Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Mese: marzo, 2018

Presentazioni

by cristinadellamore

“Questo dovrebbe andare bene, amore”. Lei ha pescato dal fondo dell’armadio una pesante giacca di tweed, un po’ consunta ai gomiti, dall’aria molto vissuta, ed un paio di pantaloni di velluto a coste spesse: verdina la giacca, tabacco i pantaloni. C’è ancora qualcosa dei genitori di cui lei non ha avuto il coraggio di liberarsi; provo la giacca, un po’ ampia, le maniche un po’ lunghe, ma lei mi guarda con occhio critico e sorride, esame superato.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Riprese

by cristinadellamore

Sono finalmente terminati i lavori nel palazzo; non abbiamo ancora finito di pagarli, ci sono ancora altre due rate e la prossima tocca a me. Bene, cioè male: il colore scelto dalla maggioranza dei condomini secondo me è troppo chiaro – lei è d’accordo, è un giallo chiarissimo che sfuma, attorno alle finestre ed ai balconi, come motivo di decorazione, in uno più scuro, che dovremo vedere alla prova dopo un paio di anni di inquinamento, tanto per dire. Nuova illuminazione che, per il viale di accesso mi sembra troppo forte e per lo spazio di manovra tra i garage mi sembra invece troppo debole e, per concludere, a causa del tempo inclemente di marzo, gli spazi destinati a verde condominiale sono ancora brulli e spogli: io sono curiosa di scoprire l’effetto delle siepi e degli alberi di arancio selvatico.

Leggi il seguito di questo post »

Medicina

by cristinadellamore

Stamattina non me la sono sentita di uscire per correre ed il caffè che lei mi ha portato a letto aveva un pessimo sapore; peggio che mai, quando mi sono alzata per andare in bagno mi sono improvvisamente sentita la testa che girava ed ho dovuto appoggiarmi alla testata del letto per non cadere. Una volta in bagno mi sono guardata allo specchio e mi sono fatta paura, pallidissima e con le occhiaie.

Leggi il seguito di questo post »

Sviluppi

by cristinadellamore

Diciamo che tutto mi sarei aspettata tranne il messaggio di posta elettronica arrivato sulla mia casella personale. La banca sulla quale mi viene accreditato lo stipendio, che paga i miei conti e si occupa dei miei modesti investimenti mi manda un saluto, mi fa sapere che si ricorda di me e mi prega di fissare un appuntamento, il che è più facile a dirsi che a farsi, visto che in questo periodo sono sempre in giro. Sì, perché la banca è ovviamente a due passi dall’ufficio.

Leggi il seguito di questo post »

Prima della battaglia (12)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Belladonna ringraziò con un cenno del capo e fece segno a Lanas di dare gli ordini, e tutti si ritrovarono a sorbire in silenzio uno stufato con della carne ignota, ma caldo e gradevole.

“Colonnello”, disse ad un certo punto la Regina tra una cucchiaiata e l’altra, “sappiamo che sei stata ferita nella Provincia Redenta; non appena torneremo alla capitale per questo avrai una decorazione”.
“Grazie, Vostra Maestà”, rispose compitamente l’Elfa.
“Ci piacerebbe molto vedere la cicatrice”, aggiunse la Regina.
Belladonna scoccò un’occhiata a Rebon, che sembrava ancora più pallido e debole nell’uniforme nera, ed a Lanas, di cui percepiva a stento il potere nel ruggire di quello della Regina, prima di rispondere: “Come comanda la Maestà Vostra. Con il permesso di Vostra Maestà”, aggiunse, e si alzò in piedi, “Rebon, ho bisogno del tuo aiuto”.
“Sì, mia signora. Come comandi, mia signora”, e Rebon scattò in piedi, batté e…

View original post 410 altre parole

Doppio gioco

by cristinadellamore

Solo per amore

Sono tornata a casa dopo aver comprato ed indossato un giocattolo nuovo per farle una sorpresa, e lei è arrivata pochi minuti dopo di me con un gran sorriso.

All’inizio ho pensato che era solo per il piacere di trovarmi ancora con indosso i vestiti della giornata e quello, connesso, di guardarmi mentre mi spogliavo – ed io adoro spogliarmi davanti a lei, basta che poi lei ricambi. Quindi le ho detto va bene, mettiti comoda, non fumare e goditi lo spettacolo; io ero eccitata mentre mi sbottonavo la camicetta, lasciavo cadere la gonna con qualche contorcimento non del tutto indispensabile, slacciavo il reggiseno e finalmente sfilavo le mutandine facendole scorrere lungo le autoreggenti nere con la riga, a rischio di impigliarmi nei tacchi delle mie decolté.

View original post 195 altre parole

Risultato

by cristinadellamore

Stasera fa freddo, anche in casa, ma non lo sentiamo. Io mi sono cambiata in fretta e adesso ho addosso solo il bustino, le calze di seta e le decolté dalla inconfondibile suola rossa; era pronto anche il grande strap-on da venticinque centimetri ma ho avuto un ripensamento e non lo ho indossato. Davvero, non ho bisogno di scimmiottare gli uomini per sentirmi dominante, e nemmeno lei.

Leggi il seguito di questo post »

Causa ed effetto

by cristinadellamore

Ieri sera ero stanchissima, ho avuto appena il tempo di poggiare la testa sul cuscino, accennare il bacio della buonanotte e mi sono addormentata come un sasso. Mi risveglio adesso, quasi sull’orlo del nostro letto, il piumone fin sopra la testa.

Leggi il seguito di questo post »

Controllori

by cristinadellamore

Serata tra sole donne, le amiche di lei che un po’ alla volta sono diventate quasi tutte amiche anche mie; c’è anche la cugina, che si è concessa una settimana di riposo dopo l’ultimo esame ed in vista della discussione della tesi, e facciamo una bella tavolata, abbiamo una sala della pizzeria tutta per noi e, per qualche ragione, si occupa di noi una cameriera giovanissima che si destreggia con qualche imbarazzo non potendo fare a meno di ascoltare battute non proprio vittoriane.

Leggi il seguito di questo post »

Riunione

by cristinadellamore

Freddo, pioggerellina insistente, cielo grigio e nuvole basse, insomma più che fine marzo sembra fine novembre. Sono intirizzita, stanca ed anche un po’ incazzata, visto che oggi mi sono sciroppata, con un clima infame, più di cento chilometri di strade dissestate e traffico impazzito avendone ottenuto solo dei no e dei forse. Per concludere la giornata, riunione del team, sono stata io a convocarla e me ne pento, poi ci ripenso e mi segno un ultimo punto all’ordine del giorno mentre cerco di riscaldarmi nel nostro piccolo ufficio con un caffè cattivo ma bollente uscito dalla macchinetta. Prendo quindi un altro appunto, e finalmente arrivano i membri del team, compreso il nerd che sembra aver deciso che gli piace l’amministrativa e si fa vedere fisicamente sempre più spesso.

Leggi il seguito di questo post »

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

teetering on the brink

Frammenti di vita, d'immaginazione, e realtà

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

IL COLLEZIONISTA DI RANCORI

"Ah, davvero" dico, mettendo via l'ennesimo rancorino da covare in santa pace. Secondo Miriam era quella la mia vera passione. "C'è chi colleziona francobolli, o scatole di fiammiferi" mi ha detto una volta. "Tu collezioni rancori..." (Mordecai Richler)

Sogni & Bisogni

...senza la vita sarebbe in bianco e nero...

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

inchiostro di libidine.

L'amore è una forma di pregiudizio. Si ama quello di cui si ha bisogno, quello che ci fa star bene, quello che ci fa comodo. Come fai a dire che ami una persona, quando al mondo ci sono migliaia di persone che potresti amare di più, se solo le incontrassi? Il fatto è che non le incontri.

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Just A Game Of Roles

É solo un gioco di ruoli?

Umano In The Dark

L'altra faccia

GramonHill

Cinema, racconti e altro...

mai senza make up

Be Glamour With Humour

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

UmanoAlieno 2.0

Perchè si, ovvio!

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

volodirondine

...in fondo la fotografia è un modo più sbrigativo per fare una scultura!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

chiarasaracino's Blog

essere distanti

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.