Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Mese: luglio, 2018

Polvere senza stelle

by cristinadellamore

Scendo dal tassì che mi ha portata nel bel mezzo del niente assieme al nerd. Ultima visita della giornata, palazzone di uffici in vetro e cemento che starebbe benissimo a Manhattan o nel Miglio Quadrato e invece siamo in vista dei Castelli; probabilmente per piazzare i locali precisano che sono ad un passo dal Raccordo Anulare e dall’autostrada e magari qualcuno abbocca, come il nostro cliente che ha messo in piedi un piccolo call center e mentre venivamo fin qui mi sono chiesta come faccia a sopravvivere.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Tentativi

by cristinadellamore

Sono alle prese con la registrazione dell’ultimo contatto e cerco di inghiottire l’incazzatura dovuta alla mancata conclusione quando prende a vibrare il mio telefonino personale: lo ho dimenticato acceso quando sono rientrata in ufficio e già questo mi garantirebbe un provvedimento disciplinare. Non rispondo, vedo che è la cugina e la richiamo con quello aziendale digitando il codice delle chiamate personali e così mi beccherò solo l’addebito della chiamata.

Leggi il seguito di questo post »

Gioie

by cristinadellamore

Lei ha indossato il nostro strapon preferito e si sta prendendo cura di me. Mi tiene stretta, mi bacia e mi accarezza, e sono i preliminari che adoro, come solo sei sa fare per prepararmi e farmi sciogliere e, alla fine, farmi diventare cera nella mani sapienti di lei, pronta a tutto e ad apprezzare tutto quello che vorrà farmi.

Leggi il seguito di questo post »

La battaglia: mattino (8)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Misurandola così, all’Elfa sembrò di essere appena partita dall’accampamento della sua armata. Dopo un gesto di stizza, finì per stringersi nelle spalle: ogni soldato, pensò, deve morire, e quello poteva anche essere la sua giornata. Il cammino era diventato apparentemente più semplice, lungo la riva del laghetto, stando attenti a schivare i ciuffi di erba umida e le pozze di fango pesante che si attaccava agli scarponi e rendeva il passo più faticoso, ed il tenente che aveva comandato il manipolo della Guardia della Regina si affiancò a Belladonna come per misurarne la falcata, prima di rivolgerle compitamente la parola, a voce bassa e chiara.

View original post 437 altre parole

Solitudine

by cristinadellamore

Solo per amore

Lei è partita stamattina presto, ha viaggiato sul Frecciarossa ed ha lavorato tutto il giorno. Adesso è in albergo a duecento chilometri da qui e domani sarà ancora impegnata fino alle quattro, più o meno, poi prenderà di nuovo il treno e finalmente tornerà da me.

Ci siamo salutate in video sul social network ma io ho tagliato corto per evitare di chiederle di spogliarsi per me. Sono rimasta sola con il desiderio che mi pesava nella pancia.

View original post 491 altre parole

Società

by cristinadellamore

Cena con la famiglia, nel senso che è un po’ che non ci vediamo col fratellone e lei li ha invitati. Con questo caldo avrei preferito portarli in un bel ristorante con l’aria condizionata ma lei ha deciso così e mi ha anche spiegato il perché: deve parlare di affari col fratellone.

Leggi il seguito di questo post »

Recuperi

by cristinadellamore

Insomma, io ho fatto tardi, tanto per cambiare, ed ha fatto tardi anche lei, che raggiungo in garage mentre con un colpo di reni issa la benemerita Ural sul cavalletto centrale. Parcheggio in maniera meno spettacolare e la tengo per mano mentre aspettiamo l’ascensore, la bacio mentre saliamo i due piani fino a casa e mi godo la carezza sulle tette con la quale lei ricambia.

Leggi il seguito di questo post »

E-commerce

by cristinadellamore

Stasera, dopo il mio purtroppo tardivo ritorno a casa, la corsa, la doccia e la cena fin troppo dietetica, lei non ha voglia di vedere un film, la cugina non ha voglia di lavorare (ha portato dei documenti a casa ma li lascia nella borsa regalata dal professore) ed io ho voglia di fare l’amore ma me la tengo e provo a leggere qualcosa; almeno faccio finta, mi accomodo in un angolo ed apro un volumone dall’aspetto scoraggiante acchiappato a caso dalla libreria. Lei, accomodata sulla solita venerabile poltrona, smanetta sul telefonino ed io la guardo di sottecchi, con la mente le sfilo un po’ alla volta la maglietta bianca che la copre senza nasconderla e sono arrivata a liberarle le tette quando mi accorgo che lei mi sta fissando con un gentile sorriso sulle labbra sottili.

Lei mi fa segno di avvicinarmi, ed io mollo tutto per inginocchiarmi ai piedi di lei; accanto a me si accovaccia anche la cugina; in altri tempi la avrei guardata male, adesso so tante cose che prima non sapevo e insomma, quando lei comanda chiunque obbedisce, quindi va bene così.

Leggi il seguito di questo post »

La protezione

by cristinadellamore

Lei mi accoglie ogni sera nel nostro letto, ogni sera quando ne ho bisogno trovo pace appoggiando il capo sulle tette di lei, rannicchiandomi nel tepore delle cosce profumate. Spesso trovo un capezzolo che sfioro, accarezzo e bacio; a volte prendo a succhiare gentilmente e lei intanto mi accarezza la nuca con gesto delicato e casto.

Leggi il seguito di questo post »

La battaglia: mattino (7)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

“Con il tuo permesso, mia signora”, aveva aggiunto dopo una brevissima pausa, come per un ripensamento, “ho fatto perquisire l’appartamento ed il bagaglio della Regina e delle Streghe: ho trovato documenti che devi conoscere, mia signora”.
“Sono sicura che tu potrai spiegarmeli meglio e più in fretta, Rebon. O sei stanco e vorresti il cambio?”, aveva risposto l’Elfa con un mezzo sorriso.
“No, mia signora. Come comandi, mia signora”, aveva replicato Rebon. “Si tratta degli ordini per il dopoguerra, mia signora, scritti dalla Strega e già firmati dalla Regina. In breve, lo sterminio di tutti gli Elfi, mia signora”.
“Dovrei preoccuparmi, Rebon? In fondo sono un’Elfa anche io”. Belladonna aveva provato a scherzare ma la voce le era uscita roca, come per un giramento di testa o un dolore al ventre.
“Non lo so, mia signora. Ma non mi sembra una buona idea”. La domanda del piccolo lanciere, sia pure…

View original post 307 altre parole

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

teetering on the brink

Frammenti di vita, d'immaginazione, e realtà

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

IL COLLEZIONISTA DI RANCORI

"Ah, davvero" dico, mettendo via l'ennesimo rancorino da covare in santa pace. Secondo Miriam era quella la mia vera passione. "C'è chi colleziona francobolli, o scatole di fiammiferi" mi ha detto una volta. "Tu collezioni rancori..." (Mordecai Richler)

Sogni & Bisogni

...senza la vita sarebbe in bianco e nero...

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

inchiostro di libidine.

L'amore è una forma di pregiudizio. Si ama quello di cui si ha bisogno, quello che ci fa star bene, quello che ci fa comodo. Come fai a dire che ami una persona, quando al mondo ci sono migliaia di persone che potresti amare di più, se solo le incontrassi? Il fatto è che non le incontri.

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Just A Game Of Roles

É solo un gioco di ruoli?

Umano In The Dark

L'altra faccia

GramonHill

Cinema, racconti e altro...

mai senza make up

Be Glamour With Humour

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

UmanoAlieno 2.0

Perchè si, ovvio!

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

luca701

DI TUTTO UN PO'

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

agores_sblog

le parole cadono come foglie

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

volodirondine

...in fondo la fotografia è un modo più sbrigativo per fare una scultura!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando