Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Mese: dicembre, 2017

L’amore crudele

by cristinadellamore

Solo per amore

“Papà e mamma lo vedevano almeno una volta al mese, abbracciati sulla stessa poltrona e con l’obbligo del religioso silenzio; voglio vederlo con te”.

E sia, un film di quasi cinquant’anni fa. Ma almeno pop corn e coca cola ci saranno?

“Questo non è un film da pop corn”.

E allora mozzarella di bufala di due giorni prima tagliata a dadini e schegge di prosciutto di Guarcino, e una bottiglia di Vermentino. Parte il film, ci stringiamo sulla poltrona di pelle, e come è bella Venezia, vorrei chiederle se mi ci porta anche solo per un fine settimana, ma c’è l’obbligo del silenzio, anche per noi.

Ed è bellissima anche Florinda Bolkan, e mi accorgo che lei le assomiglia un po’ e la stringo più forte. Se ne accorge e per un istante sento le sue labbra che sfiorano la mia pelle; ma il film continua, questi due si dilaniano…

View original post 243 altre parole

Annunci

Scelte

by cristinadellamore

Dunque, lei sta organizzando qualcosa per capodanno; non so cosa, e non so se coinvolgerà anche la cugina con il suo professore. Comunque anche io mi sto organizzando: ho dato un’occhiata alle vetrine e sono indecisa.

Voi quale suggerite?

Leggi il seguito di questo post »

Una breve vacanza – Ventesima parte

by cristinadellamore

“Mi ero accorta che te ne eri innamorata, ed ho pensato di farti una sorpresa. Ti piace, amore?”. Lei ha indossato un sottile body nero ed una minigonna di pelle dello stesso colore, e sì, avevo visto e fotografato la proposta nel nuovo negozio per adolescenti ad un passo da casa, ne avevo anche accennato alla cugina ma poi avevo rimandato il tutto a dopo le feste. Così abbigliata, è sicuramente la Padrona più bella e sexy della serata; mi azzardo anche ad alzare lo sguardo e vedo che si è anche truccata in tinta, rossetto nero sulle labbra, ombretto nero a sottolineare gli occhi marroni nei quali adoro annegare, qualcosa del genere sugli zigomi. Abbasso gli occhi con un attimo di ritardo.

Leggi il seguito di questo post »

Premiazioni

by cristinadellamore

Allora, ci siamo quasi per la videoconferenza con la francesina che, discendendo da non so più quali nobilissimi lombi, è la nostra capa suprema e che non abbiamo mai incontrato di persona. Per fortuna, porto carico, come si dice, nel senso che potrò serenamente affermare che il mio team ha raggiunto il budget fissato, anzi lo ha addirittura superato, nonostante la perdita di un validissimo elemento; già, il ragioniere pensionando col retributivo è finalmente diventato un pensionato e la sostituta, cioè l’amministrativa part time, oltre a fare gli occhi dolci a chiunque respirasse nelle vicinanze (aveva cominciato con me, poi è passata al giovane commerciale ed infine si è dedicata al nerd) è stata di pochissimo aiuto. Ma questa è un’altra storia.

Leggi il seguito di questo post »

Una breve vacanza – Diciannovesima parte

by cristinadellamore

“Bene così, amore, sei un po’ stanca e non dobbiamo esagerare”, e lei accompagna il complimento con un buffetto affettuoso sulla nuca. Giusto, la testa più alta, gli occhi più bassi, e lei mi mette di nuovo il collare con un’altra carezza. Sento che lei si allontana, i tacchi ticchettano sul pavimento, e mi sorprendo a pensare a quello che provo quando è lei ad inginocchiarsi davanti a me, a sottomettersi, a gemere sommessamente sotto le frustate, a ringraziarmi per il dolore e finalmente, avutone da me il permesso, a venire davanti ai miei occhi dopo avermi dato tutto il piacere del mondo. In quei momenti mi sento alta tre metri, mi sento fiera di me, del mio corpo e del mio cervello, per il potere che ho su di lei, e ricordo la prima volta che lei si offrì alla mia disciplina e mi chiese di frustarla davvero, per una piccola trasgressione che mi aveva confessato fin troppo teatralmente, e come mi sembrò semplice e naturale fare male alla donna che amavo ed amo, ed a come mi piacque veder apparire, uno dopo l’altro, i segni delle frustate sul culo di lei. Poi ci siamo dette che sì, deve restare soltanto un gioco, io avevo ancora paura del dolore (lei no, sapeva bene come funzionano corpo e mente), e adesso sì che è un gioco che giochiamo però molto seriamente.

Leggi il seguito di questo post »

Avanzata (7)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

La puttana, domata e sottomessa, restò in silenzio mentre la Bastarda dava un piccolo strattone al cappio. “Molto bene. Adesso appoggia la caviglia destra sulla gamba sinistra, all’altezza del ginocchio”. La puttana obbedì muovendosi con molta cautela: l’Elfa teneva ancora in pugno un capo della corda che le toglieva il respiro, ed obbedì anche al successivo ordine: “Rilassati, non ti farò ancora male, alza la gamba sinistra adesso”. La Bastarda annuì soddisfatta, afferrò rapidamente il piede infangato e costrinse la puttana a piegare la gamba finché lo stesso piede non venne ad essere bloccato dalla corda che ne legava i polsi; contemporaneamente la gamba piegata imprigionava l’altro piede.

View original post 624 altre parole

Cose che voi umani

by cristinadellamore

Solo per amore

03122014621

Allora, questa è una vetrina di via del Gambero, e insomma una cosa del genere neanche nei nostri più scatenati giochi penseremmo mai di metterla. E oggi non c’era più, ma fino a qualche giorno fa era esposto anche un paio di mutandine  aperte non in mezzo alle gambe ma dietro, con un bel varco a forma di cuore.

View original post

Semplificazioni

by cristinadellamore

Insomma, so che lei sta cercando qualcosa per sorprendermi, so che è anche andata a cercare su Agent Provocateur (ci ho guardato anche io ma non è proprio avvicinabile, peccato, magari dopo aver incassato il premio potrò investire qualcosa lì) , e quindi anche io non voglio essere da meno, ma mi devo accontentare di qualcosa di più economico.

Leggi il seguito di questo post »

Una breve vacanza – Diciottesima parte

by cristinadellamore

“Allora, amore, c’era questa mistress sulla quarantina che portava al guinzaglio un ragazzo più o meno della tua età, un po’ troppo palestrato per i miei gusti, a dire il vero, ma molto disciplinato”. Sento di nuovo un attimo di gelo, poi la mano di lei scende lungo il filo della schiena come per saggiare la consistenza dei muscoli ed arriva alla curva dei fianchi. Un pizzicotto gentile, e poi di nuovo la voce di lei, ancora più vicina, mi parla nell’orecchio.

Leggi il seguito di questo post »

Corazze

by cristinadellamore

Insomma, la pioggia è cominciata ieri, in tarda serata, e me ne sono accorta quando sono uscita a smaltire il vetro nella campana verde ad una cinquantina di metri da casa; poche gocce all’inizio, ben più sostenute al mio ritorno. E’ probabilmente piovuto anche tutta la notte, ma non me ne sono accorta: lei mi ha gentilmente accarezzata, io le ho fatto sentire il mio gemito e la mia dichiarazione d’amore e sono piombata in un sonno ristoratore durante il quale ho sognato di fare ancora l’amore con lei. E’ piovuto, alternando goccioline e scrosci, quando siamo uscite a correre, ed era ancora più buio del solito, tanto che ad un certo punto ci siamo guardate ed abbiamo deciso di ridurre il percorso e, bagnate come pulcini, siamo tornate a casa dopo poco più di mezz’ora.

Leggi il seguito di questo post »

The Other Side Of The Fumettaio

Pensieri vaganti (ed adulti), ma dal lato "cassa" del bancone.

Gli aneddoti di un fumettaio

Uno che sta tutto il tempo in fumetteria, ma dal lato "cassa" del bancone

toffee

you believe forever

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

teetering on the brink

Frammenti di vita, d'immaginazione, e realtà

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

GramonHill

Cinema, racconti e altro...

mai senza make up

Be Glamour With Humour

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

Libera_mente_&_Critica_mente

"Aurora interea miseris mortalibus almam extulerat lucem, referens opera atque labores" (Virgilio, Eneide lib.XI)

agores_sblog

le parole cadono come foglie

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

volodirondine

...in fondo la fotografia è un modo più sbrigativo per fare una scultura!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

Chiara Saracino

Studio Storia e Critica dell'arte e dello spettacolo, laureata in Beni artistici e dello spettacolo all'Università di Parma. Sono cresciuta a Padova ma dal 2015 vivo a Parma dove la mia passione per l'arte continua e si fortifica. Sono innamoratissima di Edoardo con cui, oltre alla nostra magica relazione, condivido la mia vita e tutte le mie passioni.

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love