Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Mese: ottobre, 2016

Lei, io, noi

by cristinadellamore

Solo per amore

“Voglio che ti giri a pancia in giù e ti metti tranquilla, e no, non voglio legarti, stai solo giù e rilassati. Ecco, così posso cominciare da qui, a leccarti, scosto i capelli e senti cosa ti faccio con la lingua. Sì, lo senti e ti piace, ma per favore resta ferma, altrimenti rischi di farti male, lo so che lingua e labbra sono morbide ma qui ci sono anche i denti, e se sobbalzi così rischio di farteli sentire. Continuo qui sul collo, ecco, limitati a tremare, magari, lo rifaccio allo stesso posto. Brava, è meglio se ti limiti a fare i rumorini che fai sempre, rantoli e gemiti, ma controllati perché sarà ancora lungo, prima devo passare all’altro orecchio. Visto, hai fatto un lamento ma sei rimasta ferma, adesso continuo. Sul filo della schiena, magari, così. Come dici? Ah, certo che è bellissimo, sei bellissima tu, adoro esplorare il…

View original post 287 altre parole

Trattative – Quarta parte

by cristinadellamore

(Segue da qui)

Non ho idea di come andranno le cose, e purtroppo sono tenuta un po’ fuori dagli incontri. Perché oggi ce ne sarà un altro, lei mi ha avvertita, e insomma il primo è stato con la finanziatrice dell’operazione, adesso tocca, se ho capito bene, a chi dovrà gestire materialmente l’attività.

A me tocca tenere la posizione, insomma, tornare a casa e preparare la cena, ma non ne ho la minima voglia. Guarda caso, l’appuntamento è subito dopo l’orario di lavoro, e guarda ancora caso, posso arrivare lì in cinque minuti con lo scooter. Ci penso solo un attimo; non è la prima volta che disubbidisco a lei e non sarà l’ultima, correrò il rischio  di una meritata punizione ma ci tengo a raggiungerla prima possibile.

Leggi il seguito di questo post »

Obbiettivi – Quarta parte

by cristinadellamore

(La puntata precedente è qui)

Il mio astutissimo piano di concentrare le visite in poche ore è miseramente fallito. Per il ristorante è comunque troppo presto e non ho telefonato al commercialista. Un momento, non ho telefonato ma posso ancora farlo, qui e subito. Rinuncio ad un caffè del quale avrei voglia, in questo momento, un’occhiata al cielo che sta diventando nero – peccato – e chiamo.

Leggi il seguito di questo post »

Trattative – Terza Parte

by cristinadellamore

(Qui la puntata precedente)

“Quel gioco lo faremo, sai”.

Lei me lo ha promesso con un sussurro, prima di addormentarci abbracciate, ma stamattina mi lascia a fare la casalinga disperata, in un sabato incredibilmente luminoso, ed esce con la cugina per andare all’appuntamento con i potenziali inquilini. Ingoio un po’ di gelosia pensando alla cugina che la stringe sulla sella della nostra Ural e ripenso alla dolcezza della notte, al sapore dei suoi baci ed all’intensità delle sue carezze: lei mi ha fatto l’amore con gentilezza, è stato un minuetto mentre altre volte è un rock ‘n roll, ed è stato bellissimo, come sempre.

Leggi il seguito di questo post »

Obbiettivi – Terza parte

by cristinadellamore

(Segue da qui)

Allora, respirone, portatile con aperta la pagina giusta, e parto con la prima telefonata, approfittando che nell’open space di noi commerciali sono rimasta sola; i colleghi hanno appuntamenti, oggi, e chissà cosa stanno combinando.

Con gli avvocati, in realtà, non sai mai a che ora telefonare. Magari la mattina sono in tribunale, il pomeriggio ricevono i clienti o preparano le cause, capita spesso di trovarsi davanti un muro impenetrabile di segretarie ed impiegati. E non richiamano mai, a meno che tu non sia un cliente. Mi preparo quindi ad una lotta telefonica anche solo per parlare con la persona giusta, e l’adrenalina che mi sale va immediatamente sprecata, la segretaria mi saluta gentilmente (me la ricordo, una quarantenne elegante ed efficiente, e ancora mi chiedo perché faccia quel lavoro, non ha mai trovato di meglio?) e mi passa l’avvocato.

Leggi il seguito di questo post »

La giustizia dell’Armata (5)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Le compagnie appiedate giunsero a destinazione in tempo per partecipare all’ultimo scontro: i soldati dell’avanguardia, scesi da cavallo, avevano investito la città con metodo: entrati nella prima casa avevano messo la spada alla gola di una giovane Barbara e si erano fatti condurre alla reggia, avevano fatto irruzione e messo in fuga guerrieri, donne e anziani. Si erano asserragliati proprio lì e si erano preparati a resistere ad un contrattacco che tardava, e che quando infine venne lanciato trovò Belladonna con i suoi fanti armati alla leggera pronti a prendere alle spalle i Barbari che stavano cercando di sfondare una piccola porta secondaria; colti di sorpresa, i guerrieri si diedero alla fuga attraverso la città, inseguiti ad una certa distanza dai soldati Neri, e si trovarono davanti le lance dell’altra compagnia che era stata mandata di gran carriera a chiudere la trappola.

View original post 575 altre parole

Un altro bacio

by cristinadellamore

Solo per amore

“Non andartene, resta sopra di me, pesami addosso, schiacciami ancora, e lasciami sentire il tuo cuore che batte forte contro il mio e respirare il tuo respiro affannoso.

Anche stavolta è stato così bello che ho creduto di morire, te ne sei accorta quando mi sono inarcata sotto di te e ti ho stretta forte per non urlare; resta ancora e fammi ricordare il piacere che ci siamo date.

Non c’è bisogno che ti muovi, ti sento calda contro di me, e lo so che adori stare così, tra le mie gambe spalancate per te. Resta pure così ed io troverò ancora dentro di me un altro po’ di piacere.

Vuoi baciarmi? Ma prima mi devi fare un regalo, una cosa che non ti ho mai chiesto prima, non so che effetto farà ma ti prego, io adesso apro la bocca e tu sputa, riempila con la tua saliva di…

View original post 31 altre parole

Trattative – Seconda parte

by cristinadellamore

(Comincia qui)

Siamo a casa nostra, ed io mangio la pizza tonda, morbida e dal cornicione alto, con le mani. Mi piace di più, e poi lei mi lecca le dita e poi passa a leccarmi anche tutto il resto. Ma stasera no. E’ una cena di lavoro.

Leggi il seguito di questo post »

Obbiettivi – Seconda parte

by cristinadellamore

(Comincia qui)

Per il ristorante è stato semplice. Ho sacrificato la pausa pranzo e ci sono passata davanti e sì, è ancora aperto, semivuoto, camerieri ciondolanti all’esterno tipo buttadentro e mi sembra di intravedere il padrone affannarsi tra l’uno e l’altro dei pochi tavoli occupati. Magari ci devo ripassare di sera per avere un quadro più esatto del giro di affari in questo periodo, è un giorno lavorativo e forse l’ora di pranzo è un po’ sacrificata. Mi riservo di parlarne con lei, mi dà sempre buoni consigli e mi fa venire ottime idee.

Leggi il seguito di questo post »

Trattative – Prima parte

by cristinadellamore

Torno a casa e trovo lei che sta parlando al telefono. Mi è comunque venuta incontro, mi ha comunque baciata e scompigliato affettuosamente i capelli. Io ho risposto al bacio allontanandomi con un certo rimpianto per accorgermi solo in quel momento che non è il suo telefono quello che sta usando, ma quello della cugina, che è dietro di lei con l’espressione intenta e preoccupata. Mi saluta comunque, sempre educatissima, muovendo però solo le labbra: la telefonata deve essere davvero importante.

Leggi il seguito di questo post »

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

IL COLLEZIONISTA DI RANCORI

"Ah, davvero" dico, mettendo via l'ennesimo rancorino da covare in santa pace. Secondo Miriam era quella la mia vera passione. "C'è chi colleziona francobolli, o scatole di fiammiferi" mi ha detto una volta. "Tu collezioni rancori..." (Mordecai Richler)

Sogni & Bisogni

...senza la vita sarebbe in bianco e nero...

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

inchiostro di libidine.

L'amore è una forma di pregiudizio. Si ama quello di cui si ha bisogno, quello che ci fa star bene, quello che ci fa comodo. Come fai a dire che ami una persona, quando al mondo ci sono migliaia di persone che potresti amare di più, se solo le incontrassi? Il fatto è che non le incontri.

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Just A Game Of Roles

É solo un gioco di ruoli?

Umano In The Dark

L'altra faccia

GramonHill

L'avamposto del cinema

mai senza make up

Be Glamour With Humour

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

UmanoAlieno 2.0

Perchè si, ovvio!

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

volodirondine

...in fondo la fotografia è un modo più sbrigativo per fare una scultura!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

Chiarasaracino's Blog

essere distanti

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

eleganceinwords

NSFW - Adults Only Please - My goal with this page constantly evolves - there was a time when all I wanted was to pique a woman's interest in the hope we connect through writing, dialogue ... today, with all of the wonderful inspiration I've received, my need is to further my respect and intrigue in the sensual nature of 'woman' in all of her grace and elegance. I do hope you might enjoy!

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love

Anime scritte nellorizzonte

"Il buonsenso è principio e fonte dello scrivere", Orazio.

Alice Jane Raynor

Ci vuole una sola azione turpe, o anche solo imputata come tale, per macchiare tutto il bene compiuto; infinite per mascherare un errore o redimere uno sbaglio, pur se dettate dall’impetuosità o dall’inesperienza.

il mio tempo sospeso

letture ed altri pensieri

Cosa vuoi Vivian? Voglio la favola

racconti d'amore, sogni e sapori