Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Mese: maggio, 2016

Ghiaccio rovente (4)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Le due donne erano state legate lì dove erano solite incatenare gli schiavi, gli esploratori avevano dato il colpo di grazia ai feriti ed ammucchiato i cadaveri, dopo averli accuratamente frugati, nella cucina; solo lo schiavo piccolo e bruno, che, la lama sulla gola, aveva chiesto pietà nel dialetto della Provincia Perduta, era stato risparmiato ed arruolato su due piedi nella compagnia, così come quello alto e biondo, che era apparentemente illeso ed aveva mostrato ai soldati Neri tutti i ripostigli della locanda, dove erano stipate provviste sufficienti non per uno ma per due inverni e numerosi sacchetti di monete ordinatamente conservate secondo il tipo di valuta.

View original post 657 altre parole

Annunci

A quattro zampe

by cristinadellamore

Solo per amore

Che belli i giocattoli che abbiamo comprato.

Ieri sera li abbiamo usati per la prima volta. Lei avrebbe voluto farsi legare ma io non me la sono ancora sentita e mi sono affidata alla sua esperienza.

Con il collare ben stretto attorno alla gola, legata al letto di ottone per i polsi e le caviglie, la pallina di plastica che mi riempiva la bocca, mi sono gioiosamente abbandonata e ho scoperto che il piacere che lei era solita darmi diventava ancora più intenso e coinvolgente.  Non avrei mai voluto essere liberata, e intanto mi contorcevo, sudavo, piangevo e venivo mentre lei alternava sapienti carezze ed altrettanto sapienti frustate sui miei punti così sensibili.

Quando mi ha tolto la gag-ball ho potuto solo dire “Grazie, mia Signora”, prima di essere quasi soffocata da un bacio dei suoi. Poi mi ha slegata, ma non aveva ancora finito con me.

“Adesso che te la sei goduta, tocca a te…

View original post 93 altre parole

Contrappunto

by cristinadellamore

“Ti ho detto che ti amo?”, mi chiede lei sorridendo.

Leggi il seguito di questo post »

Eleganza

by cristinadellamore

Non so cosa mettermi, per pizza e cinemino, solo noi due, a due passi da casa e quindi andiamo a piedi.

Lei mi trova davanti all’armadio, ha già addosso i jeans che ha comprato, per scherzo o per scommessa, nel grande magazzino dai prezzi stracciati: neanche diciassette euro e le stanno divinamente; sul suo lato del letto è già pronta una polo blu a maniche lunghe, quindi niente formalità.

Leggi il seguito di questo post »

Creme

by cristinadellamore

Battesimo del fuoco per il mio scooter. Sole, caldo (direi finalmente ma è meglio tacere, poi magari ci becchiamo tre mesi a trentasette gradi come l’anno scorso) e allora facciamo una corsa al mare, la prima della stagione.

Lei ha controllato gli zainetti e verificato che ci siano asciugamani, occhiali neri, ciabatte e crema da sole – tutto lì dall’autunno scorso – e io ieri ho fatto il pieno; si parte.

Leggi il seguito di questo post »

Strega Comanda Colore – Tag

by cristinadellamore

Strega

Viola, la mia fotografa e opinionista preferita, e Aspirante Runner mi hanno nominata in questo tag inventato da Bloody Ivy del blog Niente Panico.

Queste le regole:

1- usare l’immagine del tag e lo trovate qui , citare l’inventore del tag (già fatto, vedasi sopra) e ringraziare chi vi ha nominato. Grazie, Viola e Aspirante Runner, continuate il buon lavoro.

2- Trovare e illustrare brevemente :

Una cosa che si legge ( un libro , con la copertina o con un disegno in copertina dove quel colore prevalga )

Una cosa che si indossa ( capi di abbigliamento ,collane , borsa ,giacca, trucco ecc… )

Una cosa che si mangia/beve

3- Chi non riesce a trovare le  tre cose di quel colore verrà acchiappato dalla Strega !!! I blogger nominati acquistano il ruolo della strega (o dello stregone e, con la frase STREGA COMANDA COLORE scelgono il colore a chi linkano nel Tag.

Io sono stata nominata col rosso da Viola e col verde da Aspirante Runner.

E via, cominciamo dal rosso.

Leggi il seguito di questo post »

Ghiaccio rovente (3)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Con uno schianto drammatico che superò il sibilo del vento la robusta porta di legno finì in mille pezzi; gli esploratori Neri furono investiti da ondate di caldo, luce e rumore quasi palpabili, Gujonnen si precipitò all’interno, la spada corta puntata in avanti, e dovette urlare a squarciagola per farsi sentire dalla folla di avventori che era impegnata in una rissa. Barbari, Uomini del Nord e dei Boschi, con qualche testa nera di Uomini dei Regni del Sud in mezzo a loro, si fermarono lì dove si trovavano, avvinghiati l’uno all’altro. Il frastuono di urla e schianti lasciò improvvisamente il posto ad un silenzio innaturale, che fu rotto dal grido di battaglia di un gigantesco Barbaro che si scagliò a mani nude contro il giovane tenente e impalandosi sulla spada la strappò di mano a Gujonnen prima di rovinare al suolo trascinandolo con sé. Gli esploratori reagirono come ci si…

View original post 624 altre parole

Orgoglio senza pregiudizio

by cristinadellamore

Solo per amore

Vicino casa hanno montato le tende, i tubi innocenti e tutto il resto: c’è il Gay Village, come ogni anno.

Ho chiesto se ci andiamo, almeno una sera, magari incontriamo persone come noi, conosciamo gente nuova, ci divertiamo, perché no. Lei si è seduta accanto a me, ha acceso una sigaretta, mi ha preso una mano e mi ha spiegato come la pensa. Noi due, ha detto, siamo fortunate, viviamo in un ambiente, sul lavoro e con gli amici, nel quale le nostre preferenze sessuali non contano, ci vediamo con persone cui non interessa se andiamo a letto con uomini, donne o magari cammelli. Ecco, ha continuato, quello che deve accadere, prima possibile, è che la nostra vita diventi quella di tutti, e per questo non serve andare a cercare persone come noi, ma proprio quelle completamente diverse, affrontare quelli che ti insultano, quelli che ti schifano, quelli che dicono che sei malata…

View original post 103 altre parole

Candidati

by cristinadellamore

Un tardo pomeriggio ventoso e soleggiato, stiamo tornando a casa. Lei fuma ed ha bisogno di farsi togliere il tartaro due volte l’anno, e l’ho accompagnata dalla dentista, per fortuna ad un passo. L’ho già baciata, in un angolo del viale che fronteggia il laghetto ed ho sentito sotto la lingua i denti lisci ed il sapore di mente della pasta che si usa per lucidarli, ora la tengo per mano.

Leggi il seguito di questo post »

Convergenze

by cristinadellamore

Ombrello e impermeabile, trench per lei, spolverino per me, e sotto lana, calze, scarpe chiuse. E’ maggio avanzato, sembra novembre.

Sul viale dello shopping, per metà chiuso al traffico per lasciare spazio ad una iniziativa commerciale almeno per oggi destinata al fallimento, poche persone infreddolite come noi. Lei è voluta uscire nonostante i postumi di una sgradevolissima influenza (“Non ne posso più di stare tappata in casa”, ha detto) ed io non me la sono sentita di fare l’inflessibile infermiera.

“Stasera farò la brava, sarai ricompensata”, mi sussurra all’orecchio, ed io infilo il piede in una pozzanghera mentre pregusto la serata e mi scappa una bestemmia della quale mi pento subito. Lei me lo ha spiegato gentilmente: se non ci credo, cosa significa un Porco nulla?

Lei fa finta di nulla e sotto la pioggia mi parla ancora con la sua voce bassa, quella che io chiamo da letto: “E’ un’eternità che non metti lo strap-on, che dici di tirarlo fuori, stasera?”, ed ecco che becco un’altra pozzanghera con l’altro piede. Dobbiamo proprio aspettare stasera? Torniamo a casa subito.

No. Non è forse l’attesa del sesso essa stessa il sesso? Lei mi tiene stretta per il braccio e mi blocca davanti ad uno dei negozi monomarca che non sono migrati verso il centro commerciale a due passi.

“Ti piacerebbe se lo indossassi per te?”, mi chiede. Certo, ma senza niente sotto.

Leggi il seguito di questo post »

The Other Side Of The Fumettaio

Pensieri vaganti (ed adulti), ma dal lato "cassa" del bancone.

Gli aneddoti di un fumettaio

Uno che sta tutto il tempo in fumetteria, ma dal lato "cassa" del bancone

toffee

you believe forever

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

teetering on the brink

Frammenti di vita, d'immaginazione, e realtà

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

GramonHill

Cinema, racconti e altro...

mai senza make up

Be Glamour With Humour

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

agores_sblog

le parole cadono come foglie

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

volodirondine

...in fondo la fotografia è un modo più sbrigativo per fare una scultura!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

Chiara Saracino

Studio Storia e Critica dell'arte e dello spettacolo, laureata in Beni artistici e dello spettacolo all'Università di Parma. Sono cresciuta a Padova ma dal 2015 vivo a Parma dove la mia passione per l'arte continua e si fortifica. Sono innamoratissima di Edoardo con cui, oltre alla nostra magica relazione, condivido la mia vita e tutte le mie passioni.

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love