Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Luci e città (o forse il contrario) – Undicesima parte

by cristinadellamore

“Passiamo ad altro, amore, e resta ferma, da brava”. Difficile, perché lei prende a soppesarmi le tette, sfiorandole appena, e poi stringe gentilmente i capezzoli tra due dita. Abbasso gli occhi e mi mordo le labbra; non ho bisogno di dirle di continuare, progressivamente la pressione aumenta e le sensazioni diventano più forti. So cosa devo fare ma in questi momenti il cervello non mi aiuta: invece di rilassarmi contraggo i muscoli e sono travolta dall’orgasmo che mi aspettavo da quando mi sono seduta in macchina.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

La battaglia: mezzodì (8)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Belladonna, scossa dalla guida, perse il contatto con il lanciere Barbaro.
“Mia signora, perdonami, ma sembravi improvvisamente addormentata, ed ho avuto paura”, si scusò questi.
“Va tutto bene, ragazzo, ho chiesto aiuto, tutto qui. E adesso mettiti nuovamente al riparo, sta arrivando un’altra compagnia di Elfi, lasciamola passare”.
Non solo. Con un po’ di anticipo, come da manuale, sbucò dal sentiero un esploratore Elfico, la spada corta in una mano, il pugnale nell’altra, a far da avanguardia ad un manipolo di fanti armati alla leggera.
Il contadino e Belladonna si acquattarono al riparo, gli Elfi avanzarono e passarono oltre, nel frastuono della compagnia di lancieri che si avvicinava accompagnando la marcia con un inno cantato a squarciagola. Belladonna quasi rabbrividì, l’ufficiale in comando doveva essere un novellino appena uscito dall’Accademia che ai tempi della Prima Guerra non avrebbe mai avuto il comando di una compagnia di prima linea; per lei…

View original post 359 altre parole

Sotto la pioggia

by cristinadellamore

Solo per amore

Non fa freddo, ma è grigio e piove. Ottobre al suo peggio, insomma. Fatta la spesa, impacciate da buste ed ombrelli, ci siamo cambiate ed io ho cercato di leggere qualcosa. Oggi però non riesco a concentrarmi, l’odore della pioggia si mischia a quello della pelle di lei, che è in cucina ma che sento distintamente, e la mia mente divaga.

Come lampi, momenti passati assieme mi tornano in mente, con i colori forti di una fotografia artisticamente sbagliata; non solo la vista, ma anche tutti gli altri sensi sono chiamati in causa, quando rivivo la prima volta che abbiamo fatto sesso, e mi sono inginocchiata davanti a lei.

View original post 138 altre parole

Dita

by cristinadellamore

Tanto per ricordarci che è ottobre ieri sera ci siamo addormentate mentre fuori pioveva e si sentivano in lontananza rombare i tuoni, e stamattina era buio, fresco e umido. Abbiamo tirato fuori dal cassetto le felpe con le maniche lunghe e siamo uscite a correre ugualmente; dopo un po’ e’ ricominciato a piovere e quando finalmente lei ha deciso che poteva bastare eravamo bagnate fradice ed io cominciavo a sentire anche freddo.

Leggi il seguito di questo post »

Luci e città (o forse il contrario) – Decima parte

by cristinadellamore

(Segue da qui)

“Ti ho già tolto le mutandine, amore. Prova a tirare un po’ su la gonna per non spiegazzarla, che ne dici?”. Ma certo, anche se con la cintura non è facile, la gonna è abbastanza stretta ma non strettissima, e insomma arrivo a sedermi col culetto nudo direttamente sulla sontuosa pelle del divanetto, che mi accoglie quasi con una carezza.

Leggi il seguito di questo post »

Confermate

by cristinadellamore

Allora, lei mi aveva promesso una sorpresa ed io mi sono precipitata a casa dopo l’ultimo appuntamento della giornata senza neanche passare dall’ufficio, e sono arrivata un po’ più presto – ma sarebbe meglio dire meno tardi – del solito: insomma, il sorridente portinaio filippino non aveva ancora chiuso portone e cancello, per dire. Mi sono arrampicata per le solite rampe di scale che stavolta mi sono sembrate più ripide del solito, ma forse dipendeva da me che era più stanca e che da due giorni non trovavo il tempo per uscire a correre con lei e la cugina (la sera è troppo tardi, ormai è buio più presto e non mi fido, la mattina è troppo presto ed ho bisogno di sonno per recuperare) frugando nella borsetta per trovare le chiavi, a rischio di seminarne in contenuto in mezzo palazzo e finalmente ho aperto la porta di casa.

Leggi il seguito di questo post »

Città e luci (o forse il contrario) – Nona parte

by cristinadellamore

“Visto, amore? Possiamo andare, adesso”. Lei mi lascia, io mi raddrizzo e mi volto, la gonna ritorna al suo posto, più o meno, ed anche lei si è immediatamente ricomposta e mi chiedo come abbia fatto a far sparire lo strapon così rapidamente. Mi tende la mano, so cosa vuol dire, vuole le mie mutandine, le bacia e le infila nella borsetta.

Leggi il seguito di questo post »

La battaglia: mezzodì (7)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

L’Elfa lo osservò per qualche piccola clessidra, prima di venire nuovamente invasa da un’ondata di potere che, anche stavolta, sembrava provenire dal sottosuolo. Mentre sentiva il terreno mancarle sotto i piedi, le sembrò di vedere la foresta, la strada ed il sentiero dall’alto, come disegnati su una mappa preparata dai migliori cartografi delle armate Elfiche. Non solo: sulla strada vide avanzare i lancieri Elfici, nel sottobosco muoversi gli esploratori, vide le compagnie di lancieri ed esploratori appostate proprio dove dovevano essere secondo il piano di battaglia, e vide anche sé stessa ed il suo manipolo, pronti a tagliare la strada ad una piccola compagnia che avanzava lentamente, un po’ isolata dal resto dell’armata.

View original post 500 altre parole

Un po’ tardi

by cristinadellamore

Solo per amore

Lei aveva una riunione che si era protratta ben più a lungo del previsto. Mi aveva avvisata – un gesto di affetto del quale non le sono mai abbastanza grata- ed io avevo rimesso in frigo le fette di tonno fresco da preparare alla griglia e mi ero aperta una scatoletta che avevo mangiato senza nemmeno sentire il sapore, avevo letto un po’ l’ultimo romanzo di Stephen King e poi mi ero spogliata e messa a letto.

View original post 258 altre parole

Ricerche e motori

by cristinadellamore

Allora, questo cliente in teoria dovrei conoscerlo, due anni fa gli ho venduto il gestionale per lo studio legale e l’anno scorso ho provato a fargli comprare la nuova versione ma non ci sono riuscita. Adesso addirittura ci ha cercati lui e lo riceviamo in pompa magna, io in alta uniforme da venditrice con il tailleur più stretto che ho, il nerd elegantissimo, giacca, cravatta e barba fatta. Abbiamo prenotato il salotto delle riunioni e, puntuale come la morte, si presenta il centralinista/receptionist/factotum con il caffè subito dopo i saluti.

Leggi il seguito di questo post »

The Other Side Of The Fumettaio

Pensieri vaganti (ed adulti), ma dal lato "cassa" del bancone.

Gli aneddoti di un fumettaio

Uno che sta tutto il tempo in fumetteria, ma dal lato "cassa" del bancone

toffee

you believe forever

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

teetering on the brink

Frammenti di vita, d'immaginazione, e realtà

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

GramonHill

Cinema, racconti e altro...

mai senza make up

Be Glamour With Humour

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

agores_sblog

le parole cadono come foglie

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

volodirondine

...in fondo la fotografia è un modo più sbrigativo per fare una scultura!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

Chiara Saracino

Studio Storia e Critica dell'arte e dello spettacolo, laureata in Beni artistici e dello spettacolo all'Università di Parma. Sono cresciuta a Padova ma dal 2015 vivo a Parma dove la mia passione per l'arte continua e si fortifica. Sono innamoratissima di Edoardo con cui, oltre alla nostra magica relazione, condivido la mia vita e tutte le mie passioni.

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love