Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Ruoli

by cristinadellamore

Lei lavora a casa il più possibile e mi fa sentire un po’ in colpa. Mi spiego: lo fa per me, per farsi trovare a casa quando arrivo dal lavoro, sempre più tardi, sempre più stanca, e finisce che lavora il doppio, perché il tempo che risparmia sugli spostamenti nel traffico lo mette a profitto, come dice lei, e lo passa con il naso sulle carte. Diciamo che qualche volta ci sono delle controindicazioni, come questa domenica: non è stato possibile fissare l’incontro con i clienti in un giorno meno sacrificato, e quindi sarà lunedì mattina, per di più indecentemente presto sia per un avvocato che per gente molto ricca.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Consigli

by cristinadellamore

Per l’ultima domenica di carnevale abbiamo ospiti: il fratellone con moglie e figli. Io sono contentissima ed anche lei, dal momento che non li vediamo da un bel po’, soprattutto i nipotini. Ci sarà anche la cugina che si è presa un po’ di riposo dal faticoso impegno di Padrona; ci ha spiegato che il professore è, figuriamoci, addirittura ad Atene, è stata invitata ma ha preferito declinare, e ci ha spiegato che adesso è il momento buono per farlo un po’ sospirare.

Leggi il seguito di questo post »

Santi

by cristinadellamore

Allora, per questa serata di San Valentino ero indecisa quindi li ho comprati tutti e due. Sceglierò all’ultimo momento.

Leggi il seguito di questo post »

Prima della battaglia (6)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

La Regina provò a ritirare il proprio potere come già aveva fatto in precedenza, ma stavolta quello di Belladonna lo circondava, lo stringeva e ne traeva più e più forza. Alla fine lo assorbì, lasciando senza fiato la Regina che perse per un attimo la propria imperturbabilità; allo stesso tempo, la sua figura ad anfora perse una parte dell’eleganza a causa del ventre gonfio e sporgente che apparve improvvisamente, per sparire subito dopo, quando Belladonna proiettò a sua volta un piccolo filo di potere che quasi fisicamente toccò il corpo dell’antagonista. Nello stesso istante la Regina roteò le pupille e si appoggiò pesantemente alle due Streghe ancora accovacciate ai suoi piedi, come se faticasse a mantenersi dritta; Belladonna si accorse che, sentendo il peso della loro padrona, le due Streghe nude si scambiarono uno sguardo con i loro occhi bianchi. Anche i due generali provarono un brivido, come se fossero…

View original post 410 altre parole

In ufficio

by cristinadellamore

Solo per amore

“Signorina, mi faccia parlare col suo superiore”. “Signorina, non c’è il responsabile”? “Signorina, può passarmi il suo capo”?

E così via. Un bel po’ di conversazioni, telefoniche e non solo, si impantanano dopo queste richieste, a volte formulate in maniera pressante, più raramente in tono gentile, spesso in termini ultimativi. Ancora peggio, quando si rivolgono a me come ad una bambina di sei anni: d’accordo, non sono io a scrivere i programmi che vendo, ma li conosco meglio di loro, li ho studiati, me li sono fatti spiegare dai nerd della produzione e so di cosa sto parlando.

View original post 71 altre parole

Presupposti

by cristinadellamore

Torno a casa e trovo lei e la cugina con addosso tute e maglioni, e infatti, levandomi di dosso il giaccone con l’aiuto di lei, mi accorgo che qui fa più o meno freddo come per strada. Mi viene voglia di rimetterlo, quel giaccone, o meglio ancora di andare a cercare le pellicce della mamma e della nonna di lei, che mi spiega: “Sì, amore, da stamattina hanno tagliato il gas a tutto il palazzo, qualcosa come una perdita in fondo alla strada, e non possiamo nemmeno cucinare”.

Leggi il seguito di questo post »

Clientele

by cristinadellamore

Incespicando sul vialetto sterrato ridotto ad una pozzanghera quasi scappo dal capannone sperduto oltre il Raccordo, rimpiangendo di aver lasciato lo scooter quasi un chilometro più avanti, dove finisce l’asfalto sbrecciato e crepato e felice di aver indossato, stamattina, maglione, jeans e stivaletti dal tacco più basso e largo. Più che una ritirata è una rotta.

Leggi il seguito di questo post »

Problemi di stagione

by cristinadellamore

D’accordo, lei mi ha offerto di regalarmi un vestito, per una volta prima dei saldi. Ed io, ovviamente, ho accettato e poi sono cominciati i problemi, ovviamente.

Leggi il seguito di questo post »

Una breve vacanza – Trentunesima parte

by cristinadellamore

(Qui la puntata precedente)

“Si, amore, ma devi pazientare; non puoi venire ancora, prima tocca a me. Fai la brava, non ti è bastata la punizione?”, dice lei, e intanto spinge con determinazione aprendosi la strada dentro di me. E sia, aspetterò, ma sarà difficile, mentre lei mi prende e mi sfonda, col culo aperto che brucia per le frustate, la penetrazione ed il piacere che do e prendo; provo a pensare ad altro e mi viene in mente che non siamo sole e che questa è la prima volta, pessima idea, mi piace ancora di più.

Leggi il seguito di questo post »

Prima della battaglia (5)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

“E come farai a far passare i lancieri di lì, colonnello? Sono sentieri da capre o da bracconieri”. Il generale Deron non sorrideva, anzi, aveva atteggiato i lineamenti ad una smorfia di disprezzo. “E poi io resto contrario all’arruolamento di contadini nelle armate, ognuno ha il proprio posto nel Regno, e conosciamo tutti quale sia quello di chi coltiva la terra”.
“Generale, ci sembra una critica neanche troppo velata alle nostre decisioni, questa”. Il sorriso della Regina era diventato improvvisamente raggelante, ma ci voleva altro per spaventare il generale invitto.
“Con il permesso della Maestà Vostra”, ribatté irrigidendosi in posizione di rispetto, “la creazione di una milizia è cosa ben diversa che aprire i nostri ranghi a zappaterra dai piedi sporchi di fango o pastori che ancora puzzano di capra. Colonnello”, si rivolse poi a Belladonna, “non basta mettere una tunica addosso ad un contadino per trasformarlo in un soldato”.

View original post 497 altre parole

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

teetering on the brink

Frammenti di vita, d'immaginazione, e realtà

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

IL COLLEZIONISTA DI RANCORI

"Ah, davvero" dico, mettendo via l'ennesimo rancorino da covare in santa pace. Secondo Miriam era quella la mia vera passione. "C'è chi colleziona francobolli, o scatole di fiammiferi" mi ha detto una volta. "Tu collezioni rancori..." (Mordecai Richler)

Sogni & Bisogni

...senza la vita sarebbe in bianco e nero...

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

inchiostro di libidine.

L'amore è una forma di pregiudizio. Si ama quello di cui si ha bisogno, quello che ci fa star bene, quello che ci fa comodo. Come fai a dire che ami una persona, quando al mondo ci sono migliaia di persone che potresti amare di più, se solo le incontrassi? Il fatto è che non le incontri.

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Just A Game Of Roles

É solo un gioco di ruoli?

Umano In The Dark

L'altra faccia

GramonHill

Cinema, racconti e altro...

mai senza make up

Be Glamour With Humour

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

UmanoAlieno 2.0

Perchè si, ovvio!

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

volodirondine

...in fondo la fotografia è un modo più sbrigativo per fare una scultura!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

chiarasaracino's Blog

essere distanti

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.