Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Ritirata (2)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

“Visto che ne abbiamo parlato, Geon si occuperà dell’ordine di marcia e Verkonnen della copertura dei fianchi: voglia anche che ci sia sempre una compagnia delle nostre accanto al nuovo Re dei Boschi. Sono stata chiara?”.
Gli ufficiali annuirono.
“Devrij, ho di nuovo bisogno di te con i prigionieri Elfi. Prendi Rebon con te dalla mia guardia e per favore, al massimo tra due giorni fammi avere un alenco aggiornato con nome e grado. Non possiamo portarli a Castello Tonante, li lasceremo a Campo Profondo e tutte le carte dovranno essere in regola”. Abbozzò un sorriso. “Mi dispiace privare la Regina della gioia di vedere una sfilata di Elfi nudi ed incatenati, in realtà”.
Devrij, in prima fila, attese che l’educata risata degli ufficiali si spegnesse prima di chiedere, in tono molto poco entusiasta: “Mia signora, dovrò scortarli io fin lì?”.
“A questo penseremo dopo. Lo so, ti sei sacrificato…

View original post 378 altre parole

Annunci

Ricordare

by cristinadellamore

Solo per amore

E’ cominciato come un gioco. Ci raccontavamo quello che avevamo fatto con altri per eccitarci e divertirci di più. Poi è diventato un pegno d’amore: mettiamo in comune le nostre esperienze, con l’impegno di non nasconderci niente, come se mischiassimo il nostro sangue per diventare sempre di più un solo essere.

E no, non è facile: non è facile ricordare quando ti hanno fatto male, quando pensavi di controllare ed eri invece controllata,quando pensavi di essere amata ed eri soltanto usata. Vale per me e vale per lei: ma della maledizione di Eva, poco a poco, ci stiamo liberando.

E quando finiamo di raccontare c’è sempre un attimo di silenzio ed un sorriso che ci scambiamo, per dirci, senza altre parole, che è tutto finito, e che tutto questo ci ha rese più forti, più grandi, più belle, degne l’una dell’altra. Perché questo è il bello, con l’amore una più…

View original post 4 altre parole

Controllo

by cristinadellamore

Lei mi tiene stretta, io affondo il capo nell’incavo tra la spalla de il collo di lei e lascio che le lacrime scorrano, e le bagno la pelle e la camicia da notte di cotone pesante, quella che abbiamo comprato al mercatino, un po’ ingiallita, e che abbiamo lavato con la massima cura, stirato e inamidato, e ieri sera lei la ha indossata per giocare alla mogliettina pudica.

Leggi il seguito di questo post »

Acqua e fuoco

by cristinadellamore

Anche se stamattina la sveglia ha suonato con i consueti trentacinque minuti di ritardo rispetto ai giorni lavorativi, era ancora buio. Lei ha accettato il mio bacio del buongiorno, mi ha presa per i capelli e mi ha gentilmente spinta sotto le coperte leggere. Io ho respirato a fondo per sentire tutto il suo odore e come sempre ho avuto un piccolo giramento di testa prima di affondare il capo tra le cosce di lei e baciare lei nel migliore dei modi.

Leggi il seguito di questo post »

Sottotesti

by cristinadellamore

Proprio mentre stiamo grigliando gli sgombri squilla il telefono di lei. In realtà a fare il lavoro sporco siamo io e la cugina, ma lei mi aveva piazzato la mano sul culo, approfittando della corta gonna di tela che avevo indossato proprio per provocarla un po’, e stava lentamente conquistando una interessante posizione per l’attacco finale, quindi non sentire più quel delizioso tocco mi ha fatto male.

La cugina non se ne è accorta, o forse ha fatto finta, e si è dimostrata molto interessata al giusto tempo di cottura sulla piastra bollente: in cucina deve ancora imparare ed è disposta a farlo anche se, mi ha confessato, quando non studia o non lavora pensa al professore e basta. Ovviamente la capisco, è innamorata ed io so cosa significa.

Leggi il seguito di questo post »

Team Building – Sesta parte

by cristinadellamore

(Segue da qui)

No, perché di premi non si è mai parlato per questa attività, l’anno scorso non li abbiamo presi anche se siamo andati a budget, e quest’anno abbiamo smesso di contarci; diciamo che raggiungere i risultati è un buon modo per non farci mobbizzare prima, licenziare poi. E adesso questa qui parla di premio, e magari sa anche di quanti soldi sta parlando. Bene, io no, e mi piacerebbe dirle, tutte queste cose, anche se magari dovrei metterci un po’ più di diplomazia. Leggi il seguito di questo post »

Ritirata (1)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

“Non dovremo aprirci la strada combattendo, per fortuna”, disse Belladonna agli ufficiali del suo battaglione riuniti nella piccola, fumosa, buia e calda sala comune della città Barbara lungo la strada per il Sud che i lancieri dei Boschi avevano occupato senza trovare la minima opposizione. Belladonna sapeva che un simile rapporto era, nello stesso momento, tenuto ai suoi ufficiali dal neopromosso generale Sirion, alla presenza dell’erede al trono dei Boschi, nella più piccola sala scavata nel terreno ghiacciato dove la famiglia riuniva gli schiavi. Una scelta precisa, da parte di Belladonna, che il generale dei Boschi ed il suo nuovo re, non ancora proclamato, avevano dovuto sopportare.

View original post 539 altre parole

Una valigia in più

by cristinadellamore

Solo per amore

Ho fatto io i bagagli per la nostra breve vacanza. Un piccolo trolley a testa: anche se andiamo a passare due settimana nel paesino della suo famiglia, lei deve sempre essere impeccabile, ed io non potrò esserlo meno.

Quindi non solo jeans, ma anche un paio di bei vestiti, non solo ballerine e scarpre da ginnastica, ma anche sandaletti col mezzo tacco. Sì, perché è un po’ un paese da capre, arrampicato in cima ad una montagna, con tutte le strade in pendenza, e gli stiletti non sono adatti.

Lei ha aggiunto una borsa di pelle dall’aspetto molto serio, elegantemente consumata, ed io l’ho guardata con curiosità.

“No, non voglio farti una sorpresa”, mi ha risposto, “hai dimenticato qualcosa”.

L’ha aperta: dentro collare, frustino, gag-ball, manette e due paia di chanel tacco dodici. Certo, andiamo lì anche per divertirci.

View original post

Team building – Quinta parte

by cristinadellamore

(Qui c’è la puntata precedente, se volete fare un ripasso)

Il nerd ha comunque l’espressione più che schifata orripilata, e lo capisco: per un sociopatico stare in uno spazio così piccolo con tanta gente deve essere terribile, si è piazzato in un angolo, ha aperto il sottilissimo portatile e ci si è nascosto dietro; gli dico di andarsene a casa, non ha bisogno di star qui e ne ho una risposta inaspettata. Udite udite, vuole aspettare che parli con i capi per sapere come è andata, per qualche ragione si sente parte di questo gruppo, mi sembra strano e meraviglioso. Il commerciale ha occupato il posto migliore e sta scorrendo la lista dei clienti, immagino abbia voglia di telefonare e prendere appuntamenti per togliersi da qui, infine il ragioniere pensionando e l’amministrativa part time stanno confabulando, seduti spalla a spalla, gli occhi fissi sullo stesso computer, e probabilmente è già cominciato l’addestramento.Benissimo, è il momento di muovermi, tanto che il mio telefonino aziendale emana un bip imperioso per ricordarmi l’appuntamento, e insomma, oltre alla relazione ho qualche domanda da fare. Magari subito, prima di cominciare a spiegare programmi e metodi di lavoro: tipo come si fa ad avere una finestra, per dire.

Leggi il seguito di questo post »

Riepilogo

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Un po’ più a sud, ma sempre nel Nord, i lancieri neri stanno completando il ripiegamento verso la capitale assieme alle forze del Regno dei Boschi sfuggite all’accerchiamento degli Elfi. Devono ancora fare parecchia strada e passare parecchie notti oltre la Frontiera, e si riscaldano come possono.

View original post 32 altre parole

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

donutopenthisblog.wordpress.com/

di Giulia Sole Curatola

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

IL COLLEZIONISTA DI RANCORI

"Ah, davvero" dico, mettendo via l'ennesimo rancorino da covare in santa pace. Secondo Miriam era quella la mia vera passione. "C'è chi colleziona francobolli, o scatole di fiammiferi" mi ha detto una volta. "Tu collezioni rancori..." (Mordecai Richler)

Sogni & Bisogni

...senza la vita sarebbe in bianco e nero...

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

inchiostro di libidine.

L'amore è una forma di pregiudizio. Si ama quello di cui si ha bisogno, quello che ci fa star bene, quello che ci fa comodo. Come fai a dire che ami una persona, quando al mondo ci sono migliaia di persone che potresti amare di più, se solo le incontrassi? Il fatto è che non le incontri.

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Just A Game Of Roles

É solo un gioco di ruoli?

Umano In The Dark

L'altra faccia

GramonHill

L'avamposto del cinema

mai senza make up

Be Glamour With Humour

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

UmanoAlieno 2.0

Perchè si, ovvio!

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

ALMUS AGER

"Aurora interea miseris mortalibus almam extulerat lucem, referens opera atque labores" (Virgilio, Eneide lib.XI)

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

volodirondine

...in fondo la fotografia è un modo più sbrigativo per fare una scultura!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

chiarasaracino's Blog

essere distanti

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

eleganceinwords

NSFW - Adults Only Please - My goal with this page constantly evolves - there was a time when all I wanted was to pique a woman's interest in the hope we connect through writing, dialogue ... today, with all of the wonderful inspiration I've received, my need is to further my respect and intrigue in the sensual nature of 'woman' in all of her grace and elegance. I do hope you might enjoy!

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love

Anime scritte nellorizzonte

"Il buonsenso è principio e fonte dello scrivere", Orazio.

Alice Jane Raynor

Ci vuole una sola azione turpe, o anche solo imputata come tale, per macchiare tutto il bene compiuto; infinite per mascherare un errore o redimere uno sbaglio, pur se dettate dall’impetuosità o dall’inesperienza.