Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Mese: gennaio, 2018

Una breve vacanza – Ventinovesima parte

by cristinadellamore

(Qui la puntata precedente)

“In ginocchio, amore, mettiti comoda, farò due chiacchiere per educazione”, ed io mi sistemo il più correttamente possibile, visto che “comoda” significa seduta sui talloni, le braccia sulle cosce, i palmi verso l’alto. Così come sono, la Dom ha la possibilità di guardarmi per bene, ed anche il sub, non appena alzerà la testa, si troverà davanti agli occhi la mia fichetta depilata. Sento lei che chiacchiera e mi concentro sulle mie sensazioni, il culo che brucia ancora un po’, i muscoli che mi dolgono per l’immobilità e le posizioni correttamente tenute per troppo tempo, e soprattutto le mie mucose umide e calde che pulsano e che desiderano la mano, la lingua ed il frustino di lei. Quanto mi farà ancora aspettare? Lei continua a conversare a voce bassa con la Dom in rosso, parlano di regole e di punizioni, e capisco che anche questo sub così bello e disciplinato, che adesso è qui con la faccia a terra in omaggio a lei, non si è comportato bene quando è stato frustato sulla gogna, ha perso l’erezione alle prime frustate e l’ha recuperata solo dopo la conclusione della punizione.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Prima della battaglia (4)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Era un chiaro segno di apprezzamento, e contemporaneamente un invito ad essere più deferente nei confronti dei superiori, che Belladonna colse in tutto il suo peso. Fece un profondo respiro e contemporaneamente raccolse tutta la forza del potere, protetto da Rebon che, lo sentiva, era ancora in posizione di attesa fuori della porta, ed a quella protezione si univa qualcosa di nuovo e diverso. Riservandosi di approfondire successivamente la novità, l’Elfa raddrizzò la schiena e fissò di nuovo la Regina negli occhi: “Con il permesso di Vostra Maestà, nelle mie compagnie ci sono alcuni graduati originari di queste terre. Ho parlato con loro, e mi hanno descritto la boscaglia, i torrenti e le piccole valli che rendono questa zona ingrata per l’agricoltura, ottima per caccia. Anche per la caccia all’Elfo”, si permise di aggiungere con un sorriso.
“E tu impegneresti un’armata sul sentito dire di lavoratori infedeli?”, intervenne il generale…

View original post 392 altre parole

Io viaggio da sola

by cristinadellamore

Solo per amore

Anche se preferirei essere in compagnia, su questo Frecciarossa che mi porta verso Milano più o meno a trecento all’ora. Viaggio di lavoro, due notti e due giorni fitti di incontri e riunioni, e lei a seicento chilometri da me, e il wi-fi funziona anche maluccio, ogni tanto cade la linea, non riusciamo videochattare sul social network (no, non quello bianco e blu, quell’altro).

Stamattina lei mi ha dato un lungo bacio, sulla porta di casa, profondo, affamato, e lo ha accompagnato con una carezza molto intima, che mi ha fatto desiderare di tornare dentro e togliermi le mutandine. Ho sentito il suo sapore ed il suo tocco per tutta la giornata che ho passato per metà al telefono con i clienti e per metà in noiosissime riunioni.

Affondata in questa poltrona sento ancora adesso che lei è accanto a me. Ho rinunciato ad internet e rimesso il phablet aziendale…

View original post 144 altre parole

Rilanci

by cristinadellamore

Allora, l’idea era mia, avevo mandato un promemoria al direttore generale, per fortuna usando la posta elettronica aziendale, e lui se la è rivenduta come sua con la Pédégé. Visto che il nostro team ha ottenuto i risultati sperati (o forse anche di più, secondo me non ci sperava nessuno) perché non ristrutturare l’azienda sullo stesso modello? Basta con la distinzione tra commerciali, amministrativi e nerd della produzione, tre o quattro gruppi di lavoro che integrino tutte le professionalità, con obbiettivi specifici e specializzazioni di mercato, chi i professionisti, chi le piccole imprese produttive, chi quelle di servizi, e così via.

Leggi il seguito di questo post »

Una breve vacanza – Ventottesima parte

by cristinadellamore

(Segue da qui)

“Fagiano, amore, e mi è sembrato ottimo. Vedo che piace anche a te, e puoi anche smettere di muoverti, se ne sta andando”. Poi ci ripensa. “No, amore, continua pure, ti ballano anche le tette, vedo che mi stanno chiamando”, dice lei, e mi merito una carezza lunga e lenta. Certo che è buono, dal momento che me lo offre lei. Continuo a sculettare e continuo a far ballare le tette; attiro di nuovo l’attenzione, quanto basta per una nuova carezza che apprezzo ancora di più perché so di non meritarmi. No, non mi sto comportando da brava sub, e so che ne pagherò il conto. Mi piacerebbe anche guardarmi attorno, sento rumore di sedie smosse, tintinnio di catene, ordini appena sussurrati, i Dom stanno andando via per concludere la serata in privato e vorrei approfittare della occasione per soddisfare la mia curiosità.

Leggi il seguito di questo post »

La grande bellezza

by cristinadellamore

Ma quanto può essere bello questo tailleur? Ci sono rimasta di stucco, ma non potete neanche immaginare quanto costa. E sì che addosso a lei starebbe benissimo.

Una breve vacanza – Ventisettesima parte

by cristinadellamore

(Qui la puntata precedente)

“Sei davvero indisciplinata, amore. Dovrò infliggerti una punizione esemplare, stavolta”. Le parole sono dure, ma il tono è dolcissimo; sono venuta perché la amo più di me stessa, e lei lo sa, ed a sua volta mi ama più di sé stessa. Non è altro che amore, e non possiamo farci niente se non lasciarci andare. Riprendo la necessaria compostezza e metto in fila le mie colpe: ho parlato senza permesso e senza permesso ho preso piacere. Solo per la seconda merito almeno cinquanta frustate sul culo ed altrettante sulle tette, lo so bene; per la prima potrebbe bastare il contrappasso che i bravi Dom sanno applicare, magari passare un giorno intero imbavagliata dalla penis gag che mi penetra la bocca e mi schiaccia la lingua.

Leggi il seguito di questo post »

Prima della battaglia (3)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Il duello tra i poteri e tra gli sguardi durò ancora qualche piccola clessidra, poi la Regina abbassò le palpebre sugli occhi viola e richiuse il potere come un pugno, ammettendo la sconfitta e invitando Belladonna a rialzarsi con un cenno del mento. Tutti i presenti ne rimasero scossi, ed il primo a riprendersi fu Deron, ufficiale compatto e tetragono ad ogni forza estranea a quella militare.

View original post 441 altre parole

Cappuccino e cornetto

by cristinadellamore

Solo per amore

No, in genere non lo facciamo, ci piace prendere la prima colazione a casa, ancora calde di sonno e profumate dei nostri odori notturni e mattutini. Ma stavolta sono stata io ad insistere, ha aperto un bar pasticceria che promette prelibatezze siciliane e lei mi ha accontentata con un sorriso quasi materno, forse ancora più bello di quelli che mi rivolge in altre circostanze: è quel sorriso che non chiede niente in cambio, di amore incondizionato, che so di non meritarmi sempre.

Freddo, umido, minaccia di pioggia. Lei ha rinunciato all’eterno tailleur e sembra un membro della Resistenza francese, lungo cappotto di cuoio nero, pantaloni scuri infilati in un paio di alti stivali stringati, il tutto completato da un baschetto rosso calato con negligenza su un occhio. Solo io so che indossa anche una camicetta di seta bianca che, mi ha promesso, toglierà non appena tornate a casa se io mi…

View original post 342 altre parole

Notifiche

by cristinadellamore

Torno a casa e mi trovo in piena emergenza. Lei e la cugina discutono, davanti ad una busta verde dalla quale sporge un pacchetto di fogli dall’aspetto ufficiale: non devono essere buone notizie. Lei si interrompe per venire ad abbracciarmi, è una cosa cui non rinuncia mai, mi aiuta a liberarmi di borsa e giaccone, poi mi bacia e chiede scusa alla cugina, la conversazione proseguirà a tavola.

Leggi il seguito di questo post »

The Other Side Of The Fumettaio

Pensieri vaganti (ed adulti), ma dal lato "cassa" del bancone.

toffee

you believe forever

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

teetering on the brink

Frammenti di vita, d'immaginazione, e realtà

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

GramonHill

Cinema, racconti e altro...

mai senza make up

Be Glamour With Humour

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

agores_sblog

le parole cadono come foglie

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

volodirondine

...in fondo la fotografia è un modo più sbrigativo per fare una scultura!

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

Chiara Saracino

Studio Storia e Critica dell'arte e dello spettacolo, laureata in Beni artistici e dello spettacolo all'Università di Parma. Sono cresciuta a Padova ma dal 2015 vivo a Parma dove la mia passione per l'arte continua e si fortifica. Sono innamoratissima di Edoardo con cui, oltre alla nostra magica relazione, condivido la mia vita e tutte le mie passioni.

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love

Alice Jane Raynor

Presto ce ne andremo, seguendo il vento, non più vincolati da niente