Contrappunto

di cristinadellamore

“Ti ho detto che ti amo?”, mi chiede lei sorridendo.

Me lo ha detto e ripetuto, lo ha anche urlato, ad un certo punto, e adesso che è qui, tra le mie braccia, le labbra ad un centimetro dalle mie, un dito che ancora mi accarezza, mi piace sentirlo di nuovo. Quindi sorrido a mia volta e scuoto la testa, le nostre labbra si sfiorano, lei tira fuori la lingua e lecca prima le sue e poi le mie.

“Ti amo. E ti ho detto quanto sto bene con te?”, rincara strizzandomi gentilmente un capezzolo.

Anche questo mi ha detto. Ed io sto bene con lei, e adesso possiamo anche ricominciare, sono pronta, quindi neanche le rispondo e invece la bacio e le passo le unghie lungo il filo della schiena.

“Ogni tuo desiderio è un ordine”, sussurra quando le nostre bocche si staccano. Io chiudo gli occhi e mi abbandono alle sue carezze.

Annunci