Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Tag: lesbian kiss

Dipendenze ed indipendenza – Seconda parte

by cristinadellamore

(Questa è l’ultima parte, segue da qui)

Facciamo la spesa, anche se non ce ne sarebbe bisogno, ma la vetrina del piccolo supermercato dai grandi prezzi espone un’affascinante collezione di formaggi e decidiamo che sì, se non è stasera sarà per domani, ne prendiamo un bel po’ e facciamo una cena assolutamente non dietetica, e poi passiamo anche all’enoteca e lei insiste per comprare due bottiglie del bianco profumatissimo che tanto mi piace e che, dice, con questi formaggi andrà benissimo. Magari stasera no, con questa pioggia e l’umidità che ti entra nelle ossa, se non combiniamo di andare a prendere la cugina in centro e di mangiare qualcosa lì prepareremo al volo un po’ di pastasciutta, penso, e lei annuisce come se mi avesse sentito.

Leggi il seguito di questo post »

Buone e cattive notizie

by cristinadellamore

Oggi lavoro da casa, quindi tutona felpata, niente trucco e tazzona di tisana a portata di mano. Ho anche un sorriso un po’ stupido ancora sulle labbra, perché mentre registro appuntamenti, mando mail e verifico la situazione del budget, con un angolino del cervello penso a lei che stamattina mi ha svegliata baciandomi proprio dove sono più sensibile e non si è fermata finché non ho urlato il suo nome travolta da un piacere ancora più forte perché inatteso, e insomma va tutto bene, e penso di riuscire a trovare il tempo per organizzare, stasera, una sorpresa per cena.

Leggi il seguito di questo post »

Pelle, carne e sangue

by cristinadellamore

“Scusami amore, ti ho fatto male”. No, naturalmente no, lei non può farmene, anche se ha piantato le unghie nella mia schiena mentre veniva, dieci spilli incandescenti che hanno aumentato anche il mio piacere. Qualche volta lei si mette a pancia in giù, proprio per evitare di graffiarmi, e qualche altra usiamo le manette e lei si trova felicemente crocifissa a spreadeagle sul nostro letto di ottone, ma stasera l’urgenza era forte, e fortissimo era il mio desiderio di sentirmi abbracciata e di guardare lei negli occhi.

Leggi il seguito di questo post »

Piccolo e grande freddo – Quarta parte

by cristinadellamore

(Finisce qui, e al link trovate la parte precedente)

Sbocconcello compitamente il dolce fin troppo augurale e certamente comprato in qualche discount e guardo di sottecchi i miei ex compagni di classe chiedendomi come è stato possibile che abbia concesso loro tanto potere su di me. Lei sta facendo parlare le ragazze, con il carisma che ben conosco; io ascolto quelle che sono delle confessioni e finalmente trovo la risposta: non avevo alternative, la mia vita sarebbe stata come la loro, anzi un po’ peggio dopo la sparizione di papà, il loro quartiere sarebbe stato il mio, insomma non avrei potuto fare altrimenti che mimetizzarmi. Ho anche la risposta alla domanda che non ho posto: la ragazza che manca è sparita a metà dell’ultimo anno, dicono trasferita all’estero: nel quartiere si raccontava una storia di violenze domestiche ma erano balle, c’era stato sesso di gruppo con tre compagni di classe, non precisamente consensuale. Leggi il seguito di questo post »

Luci e città (o forse il contrario) – Ventottesima parte

by cristinadellamore

(Segue da qui)

“Lecca, amore, e senti come sa di te”. Lei è sempre alle mie spalle e mi porge di nuovo le dita sottili da baciare, con le quali sa darmi tutto il piacere del mondo ed anche un po’ di più. Lecco e succhio e sì, sento il sapore di me, mischiato al gusto indescrivibile della pelle di lei. E anche questa volta mi chiedo come mai sia così bello farlo a lei, sentendola fino in fondo alla gola, mentre quando facevo qualcosa del genere ai ragazzi che mi volevano restavo completamente indifferente, pur riuscendo a renderli felici in pochi minuti. Confusamente, mi chiedo come sarebbe fare lo stesso a lei, se fosse possibile: è la prima volta che mi pongo il problema, deve dipendere da quello che ho mangiato e bevuto, dall’aria di questa città, o forse dal sorriso complice della francesina mentre lei mi accarezzava e mi faceva crescere la voglia. Probabilmente sarebbe bellissimo, ma è già bellissimo così, e me lo faccio bastare.

Leggi il seguito di questo post »

Luci e città (o forse il contrario) – Sedicesima parte

by cristinadellamore

(Pss, la puntata precedente è qui)

“Hai scelto il classico, amore, congratulazioni. Però prendiamo anche un altro profumo, e non importa se è da uomo, sono certa che ti starà benissimo”, e lei accompagna la frase con un’altra carezza, più precisa e decisa, a cercare la curva dei miei fianchi. Mi accorgo che ha le mani libere: non ha comprato niente? Peccato. Tenendomi per la vita mi guida alla cassa, dove è pronto un pacco abbastanza grande ed elegantissimo, e vedo che ne stanno preparando un altro, più piccolo, per i profumi. Sono incuriosita ma mi mordo la lingua: se lei non me ne parla avrà un ottimo motivo per farlo.

Leggi il seguito di questo post »

Grandine

by cristinadellamore

Questa, con la pioggia che ogni tanto picchia contro le finestre spinta da un venticello gelato, è una serata da felpe e da qualcosa di caldo, magari ci vorrebbe anche un caminetto acceso ed un cane accovacciato ai piedi ma di questo possiamo fare a meno; sì, qualche volta ho felicemente ricoperto il ruolo della cagnolina, ma stasera non è il caso, c’è una testimone. Lei ha solennemente stappato una bottiglia di rosso che prendeva polvere da tre o quattro anni ed ha tirato fuori tre bicchieri importanti, li ha lavati con attenzione ed asciugati con cura mentre il vino prendeva un po’ di aria.

Leggi il seguito di questo post »

Luci e città (o forse il contrario) – Tredicesima parte

by cristinadellamore

(Qui la parte precedente)

Intanto facciamo colazione e mi viene proprio da pensare che dovrei trovare il tempo di frequentare seriamente un corso di lingue; no, perché lei conversa animatamente con la cameriera di colore, e trova anche il tempo di tradurre per me almeno le parti salienti, cioè i complimenti per quanto siamo carine e quanto si vede che siamo innamorate. Insomma, ci meritiamo una doppia dose di pane, burro e marmellata e gli auguri per una buona giornata. Me lo auguro anche io, non ho idea di cosa abbia in mente lei ma sono certa che sarà bellissimo.

Leggi il seguito di questo post »

Luci e città (o forse il contrario) – Dodicesima parte

by cristinadellamore

“Hai imparato la lezione, amore? Adesso è il momento che tu faccia qualcosa per me”. Sono pronta, prontissima. Sempre tenendomi le dita dentro, lei tira il mio corpo verso il basso. Vuole che mi inginocchi e lo faccio, con le gambe che tremano; mi sento meglio per un attimo, poi mi sento peggio, lei ha tolto le dita, non mi penetra più e improvvisamente provo un vuoto totale, una sensazione di inutilità.

Leggi il seguito di questo post »

Flussi e reflussi

by cristinadellamore

Lei ha posato il capo sulle mie tette e si è addormentata in un attimo; oggi si è stancata più di me, e si è accontentata di un bacio e di una carezza. Più di così non avrei potuto: porto un assorbente interno, uno esterno e le mutandine meno sexy che ho. Mi fa anche male la pancia e mi sembra che mi abbiano lungamente bastonato sulla schiena e sulle reni: è cominciato un paio di mesi fa, un ciclo doloroso e abbondante come mai mi era capitato, condito da nausee e mal di testa.

Leggi il seguito di questo post »

EssereDonna&Mamma

forse il segreto è non pensarci più e godermela fino in fondo

Daniele Peluso

Fotografia, scrittura, minimalismo, voli pindarici, nebbie ed utopie.

Viaggio dentro me

Qui tutti possono essere ciò che vogliono

Ibelieveinunicorns

Mi piace essere la cosa giusta nel posto sbagliato e la cosa sbagliata nel posto giusto, perché accade sempre qualcosa di interessante. Andy Warhol

toffee

you believe forever

Crèmisi Poetica

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Gramonhill - Il blog di Luke

Cinema, racconti e altro...

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Nadia Fagiolo

Racconti, poesie, recensioni e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love

Alice Jane Raynor

Sperava presto di raccogliere il segreto per essere felici

il mio tempo sospeso

letture ed altri pensieri

Cosa vuoi Vivian? Voglio la favola

racconti d'amore, sogni e sapori

Sogno di Strega

Un pizzico di magia ogni giorno

NonInUnDemoneSolo (blog di diegofanelli)

Nonìn, tranquillo, sarai sempre un demone... (blog sottoposto a Licenza Creative Commons - vedi sezione "About")

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: