Consolazione*

by cristinadellamore

Questa è una di quelle sere in cui lei mi tradisce per ventidue energumeni sudati e in mutande; lo so, me ne faccio una ragione ma non riesco proprio a farmi piacere il calcio; meglio, non lo capisco, non mi interessa, e non bastano i primi piani di qualche fisico muscoloso messo in evidenza da una maglietta attillata ad attirare la mia attenzione. Sono comunque ridotta al rango di svuotatrice di posaceneri, e meno male che, nell’intervallo tra i due tempi, lei si approvvigiona da sola di vino e schegge di grana.

Leggi il seguito di questo post »