Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Tag: cagnolina

Nelle fauci del lupo – Parte quinta

by cristinadellamore

(La parte precedente è qui)

Sono tutti giovani, direi sulla trentina, in ottima forma fisica, gli uomini ben rasati – probabilmente vietate barbe e baffi – le donne ancora impeccabilmente truccate e pettinate, e sì che devono essere qui al chiodo ormai da un bel pezzo. Saluto con un cenno del capo, mi chiedo se devo presentarmi ma il grande capo decide per me e passiamo appresso. Sempre troppo vicino, il capo mi dice che questi sono i commerciali che stanno chiudendo la giornata, e mi guida nella stanza accanto.

Leggi il seguito di questo post »

Esperienze

by cristinadellamore

“Sei sicura, amore?”. La voce di lei mi arriva un po’ ovattata, ma c’è un’ottima ragione. Ho addosso un orribile cappuccio da slave, che mi copre il capo fino al mento, mi impedisce di vedere e di parlare, e mi lascia respirare con un po’ di fatica attraverso due forellini più o meno all’altezza delle narici; ho anche un ampio camicione che mi arriva fino ai piedi e mi sta largo, un po’ come una tenda, per nascondere tutto il resto del mio corpo, ho i polsi ammanettati dietro la schiena ed i ceppi alle caviglie, neanche mezzo metro di catena. In piedi in un angolo del nostro soggiorno studio, non sono più io e faccio parte dell’arredamento. Come posso, faccio segno di sì.

Leggi il seguito di questo post »

Luci e città (o forse il contrario) – Ventunesima parte

by cristinadellamore

Infatti passo la giornata quasi in trance, lei mi porta in un grande magazzino davvero enorme ed elegantissimo, e mi viene in mente che io l’ultima volta che ho fatto una cosa del genere ho comprato dei calzini invernali maschili, da portare con gli stivali da moto, e li ho pagati poco più di tre euro l’uno, per non avere la tentazione di andare al carissimo negozio monomarca che ne vende di bellissimi a dieci volte tanto; poi non mi viene più in mente niente, lei mi guida, guarda, commenta, sceglie e paga, e il tutto dura per l’intera giornata. Non dovete immaginare una cosa frenetica, lei si è preso tutto il tempo necessario, ad un certo punto mi ha anche portata al bar e abbiamo mangiato qualcosa comodamente sedute, per riprendere fiato.

Leggi il seguito di questo post »

Luci e città (o forse il contrario) – Tredicesima parte

by cristinadellamore

(Qui la parte precedente)

Intanto facciamo colazione e mi viene proprio da pensare che dovrei trovare il tempo di frequentare seriamente un corso di lingue; no, perché lei conversa animatamente con la cameriera di colore, e trova anche il tempo di tradurre per me almeno le parti salienti, cioè i complimenti per quanto siamo carine e quanto si vede che siamo innamorate. Insomma, ci meritiamo una doppia dose di pane, burro e marmellata e gli auguri per una buona giornata. Me lo auguro anche io, non ho idea di cosa abbia in mente lei ma sono certa che sarà bellissimo.

Leggi il seguito di questo post »

Controllori

by cristinadellamore

Serata tra sole donne, le amiche di lei che un po’ alla volta sono diventate quasi tutte amiche anche mie; c’è anche la cugina, che si è concessa una settimana di riposo dopo l’ultimo esame ed in vista della discussione della tesi, e facciamo una bella tavolata, abbiamo una sala della pizzeria tutta per noi e, per qualche ragione, si occupa di noi una cameriera giovanissima che si destreggia con qualche imbarazzo non potendo fare a meno di ascoltare battute non proprio vittoriane.

Leggi il seguito di questo post »

Tavolate

by cristinadellamore

In macchina verso il centro, e lei ha scelto di riprendere una di quelle piccoline del car sharing. Già, perché stiamo andando a cena dal professore che ha finalmente deciso di ricambiare il nostro invito dell’estate scorsa, la cugina è già lì e dobbiamo entrare in una zona a traffico limitato, quindi la scelta è obbligata se non vogliamo usare la moto. E noi non lo vogliamo, ci siamo messe abbastanza eleganti e lei è ancora più bella e desiderabile del solito nel suo abito lungo ed aderente, le spalle scoperte ora protette da un bolerino di pelliccia. Nel piccolo portabagagli abbiamo due buone bottiglie, e insomma, ci siamo gettate alle spalle le perplessità che nutrivamo davanti a questo strano rapporto e parcheggiamo puntuali in un angolo di Roma bellissimo, tra il Tevere e Campo de’ Fiori.

Leggi il seguito di questo post »

Una breve vacanza – Sedicesima parte

by cristinadellamore

(Segue da qui, e se volete leggere dall’inizio la storia andate qui)

Velo nero davanti agli occhi, respiro che manca. Una piccola morte, come dicono i francesi e mi ha spiegato lei, che però credo si riferiscano al piacere dell’uomo. Non è vero, o almeno non lo è per me quando sono con lei. Non smetterei mai, ma stavolta è stato fortissimo e mi tremano le gambe quando, con l’aiuto di lei, mi alzo in piedi e mi appoggio a lei per raggiungere, lentamente per non scivolare con i piedini bagnati, il piccolo spogliatoio.

Leggi il seguito di questo post »

Quarto Conte

by cristinadellamore

Stasera fa caldo, quindi il caminetto è spento. Lei è in piedi e dà le spalle al focolare, ha indossato un paio di lucidi stivali neri al ginocchio nei quali ha infilato le gambe dei pantaloni di fustagno, ed una camicia bianca con un complicato jabot di pizzo. Dovrebbe imitare l’abbigliamento di un gentiluomo del Diciottesimo secolo nel suo ritiro di campagna.

Leggi il seguito di questo post »

Abbonamenti

by cristinadellamore

Stamattina il cielo prometteva pioggia ed ha mantenuto la promessa. Poco male, ho la moto dal meccanico per il secondo tagliando da quando la uso – e questo vi dice che ci cammino parecchio – e sono andata un ufficio con i mezzi pubblici, quindi sveglia mezz’ora prima e tanti saluti. Posso scegliere tra il viaggio in metro con il cambio di linea alla stazione o l’autobus che più o meno mi porta a destinazione senza cambi, solo una bella passeggiata di almeno un quarto d’ora una volta arrivata al capolinea, e la sorte ha scelto per me, l’autobus mi è comparso davanti quasi di sorpresa non appena sono uscita di casa, una corsetta e via, preso al volo nel buio tiepido ed umido. E’ presto, mi sono anche seduta.

Leggi il seguito di questo post »

Pet therapy

by cristinadellamore

Una mattina dell’inverno scorso ci è venuta voglia di giocare.

E allora prima di andare a fare la spesa mi ha messo il collare e mi ha incatenata nell’ingresso, e quando lei è tornata le ho fatto le feste come una cagnolina affettuosa e le ho detto che mi sono divertita ad aspettarla in quel modo, e se possiamo rifarlo e se magari potevo stare tutto il giorno così; per divertita intendevo dire eccitata, sentivo il mio odore salirmi dall’inguine e lo sentiva anche lei, e l’ho vista sorridere.

Mi ha detto che sì, potevo stare così fino alla sera, e poi mi ha ordinato di accarezzarmi e venire e le ho dedicato un orgasmo lungo e dolce, sussurrano in continuazione il suio nome, sdraiata sulla schiena a gambe larghe sul marmo gelido della sala da pranzo.

EssereDonna&Mamma

forse il segreto è non pensarci più e godermela fino in fondo

Daniele Peluso

Fotografia, scrittura, minimalismo, voli pindarici, nebbie ed utopie.

Viaggio dentro me

Qui tutti possono essere ciò che vogliono

Ibelieveinunicorns

Mi piace essere la cosa giusta nel posto sbagliato e la cosa sbagliata nel posto giusto, perché accade sempre qualcosa di interessante. Andy Warhol

toffee

you believe forever

Crèmisi Poetica

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Gramonhill - Il blog di Luke

Cinema, racconti e altro...

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Nadia Fagiolo

Racconti, poesie, recensioni e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love

Alice Jane Raynor

Sperava presto di raccogliere il segreto per essere felici

il mio tempo sospeso

letture ed altri pensieri

Cosa vuoi Vivian? Voglio la favola

racconti d'amore, sogni e sapori

Sogno di Strega

Un pizzico di magia ogni giorno

NonInUnDemoneSolo (blog di diegofanelli)

Nonìn, tranquillo, sarai sempre un demone... (blog sottoposto a Licenza Creative Commons - vedi sezione "About")

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: