Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Tag: bustino

Un tranquillo week end di emozione – Parte settima

by cristinadellamore

(Psss, la parte precedente è qui)

“Sei bellissima, amore. Rilassati, stasera non credo succederà niente di più”. Lei trova sempre le parole giuste al momento giusto, ed è un altro modo in cui si prende cura di me. Mi appoggio al fianco di lei, mi rilasso e fisso le fiamme che mi sembra lei tenga nelle mani nude. La fiamma è bella e quasi mi ipnotizza: mi sembra di vedere lei con il bustino di cuoio nero, la cane in pugno, alla luce intermittente, pronta ad impartirmi la disciplina, mentre sono appesa per i polsi alla catena che abbiamo fatto sistemare proprio a quello scopo. Mi sembra addirittura di vedere me stessa, il corpo luccicante di sudore per l’attesa e l’aspettativa e gli esercizi svolti in precedenza, le labbra socchiuse ad implorare lei di colpirmi, finalmente, e darmi tutta la soddisfazione e tutto il piacere del mondo.

Leggi il seguito di questo post »

Esercizi di stile

by cristinadellamore

“Bravissima amore, sono fiera di te”. E anche io sono fiera di rendere lei fiera. Ma non posso distrarmi, dal momento che sono nuda, faccia al muro, sulla punta dei piedi, le gambe ben aperte, le mani dietro la nuca ed i gomiti larghi. Fisso la parete ad un dito dalla punta del naso e mi concentro sulla piccola imperfezione della tintura: mi viene in mente che dovremmo davvero dare una rinfrescata a casa nostra, ne abbiamo già parlato e lei si è detta d’accordo. Poi smetto di pensarci e mi dedico a sentire il mio stesso corpo e decido che va tutto bene.

Leggi il seguito di questo post »

Illuminazioni

by cristinadellamore

“Ti ricordi quando avevo voglia di cenare a lume di candela, amore?”. Lei mi accarezza con la voce e con lo sguardo, e infine anche con le dita che mi passa sul dorso della mano. Siamo a tavola in mezzo a tanta gente, un folto gruppo di amici, ed io improvvisamente mi sento avvampare: arrossisco e contemporaneamente mi bagno. Sì, perché era una cosa che facevamo ai primi tempi della nostra vita insieme, quando l’unico come che avevo per dimostrare il mio amore per lei era accontentarla in tutto, esaudirne i desideri e dare corpo a tutte le fantasie che a lei venivano in mente. E mi piaceva. La pizza che lei mi ha affettato e che sto mangiando può diventare anche gelata: io ritorno con la mente a quelle sere, quando lei tornava a casa e mi trovava in decolté e autoreggenti, oppure con il bustino che mi aveva regalato e che ogni volta provavo a stringere un po’ di più, ricevevo un bacio ed un affettuoso sculaccione, che mi rendeva assurdamente fiera del mio culetto che ancora non aveva cominciato a conquistare i benefici della corsa quotidiana, e la aiutavo a spogliarsi, a fare la doccia ed a cambiarsi: era pronto per lei, ben stirato, un abito elegante, scollato, con gli spacchi, ed avevo anche lucidato a dovere le chanel preferite.

Leggi il seguito di questo post »

Pesi e misure

by cristinadellamore

Per una volta ho tempo per me: una giornata con appuntamenti comodi, in centro, e l’ultimo addirittura a due passi da casa. Significa che infilo la chiave nella toppa un bel po’ prima del solito, e trovo casa vuota e perfettamente ordinata. La cugina ha trovato il tempo ed il modo di fare il suo turno di pulizie prima di andare a parlare col relatore per gli ultimi ritocchi alla tesi (a proposito, dobbiamo decidere cosa regalarle) e regalarsi un fine settimana allungato col professore. Lei è al lavoro e mi ha già fatto sapere che sarà qui per l’ora di cena, e visto che tocca a me mi trascino dietro, oltre a tutto il resto, anche la busta della spesa: stasera pesce, ho trovato un bel trancio di tonno che servirò con le cipolle rosse brasate.

Leggi il seguito di questo post »

Riscaldiamoci

by cristinadellamore

“E’ rinfrescato, amore, e dobbiamo approfittarne”. Appena uscita dalla stanza da bagno, tiepida ed umida di doccia, mi sono trovata davanti lei che ha indossato bustino di pelle, guanti lunghi fin sopra il gomito, calze nere con la riga che le arrivano molto in alto sulle cosce e le decoltés col tacco da dodici centimetri riservate alle grandi occasioni; il sottile frustino nero le pendeva negligentemente dal polso.

Leggi il seguito di questo post »

Preconsuntivi – Settima parte

by cristinadellamore

Che è anche l’ora di far partire il mio piano diabolico. Mando un messaggio a lei che mi risponde nel giro di un minuto, controllo se in borsa c’è tutto quello di cui ho bisogno e finalmente saluto e me ne vado. La mia nuova amica Lucia mi sta addirittura aspettando dietro il bancone della reception, ma non lo fa per me, sta civettando con il concierge che in effetti merita, bruno, elegantissimo, alto quanto lei, e mi chiedo oziosamente come mi starebbe una giacca con le chiavi dorate e basta, chi lo sa, bisognerebbe provare ma ci vorrebbe quella di un concierge meno prestante; lasciamo perdere.

Leggi il seguito di questo post »

Di maschi ed altri oggetti – Seconda parte

by cristinadellamore

(Segue da qui)

È una specie di controinterrogatorio. Io ascolto affascinata, tipo la giuria di un legal thriller, lei che fa le domande e la cugina che prima nicchia, poi risponde a monosillabi, infine confessa e si incrimina da sola.

Leggi il seguito di questo post »

Parole

by cristinadellamore

“Sei bella”.

E’ un po’ che lei non me lo dice. Lo diceva spesso, spessissimo, ai primi tempi, quando io ero solo il suo giocattolo sessuale, il piacere che le davo in cambio di protezione, tetto e cibo, praticamente mi ero venduta; aveva un senso, a ripensarci adesso. Perché io portavo ancora la vergogna ed i segni dell’aggressione, le cicatrici degli interventi chirurgici in bella vista, i postumi di tutto quello che avevo passato e volevo essere rassicurata. Facevo tutto quello che voleva ed ero bella, per lei, e mi bastava.

Leggi il seguito di questo post »

La sera del dì di festa

by cristinadellamore

E’ quasi passato, questo natale.

Ieri sera ospiti, il fratello di lei con la famiglia, oggi sole solette ci siamo fatte compagnia: ci siamo svegliate un po’ più tardi, abbracciate strette come ci siamo addormentate, siamo uscite ed abbiamo corso anche la mezz’ora in più e credo che diventerà una regola perché stiamo benissimo quando ci fermiamo, lei ha preparato una piccola perla culinaria che abbiamo divorato (era un filetto alla Wellington, e non ne abbiamo avanzato niente) ed io ho fieramente indossato il suo regalo e nient’altro (un bustino di pizzo color perla). Anche lei ha messo i pantaloni cargo che le ho regalato e che le stanno benissimo, e basta.

Leggi il seguito di questo post »

Nel cassetto della biancheria

by cristinadellamore

L’altro giorno lei mi ha sorpresa mentre contemplavo, sconsolata, il cassetto della biancheria.

Sconsolata per il caos che vi regnava: ogni sera, mentre pescavo mutandine e reggiseno puliti per la mattina dopo, mi dicevo che sì, bisognava mettere un po’ d’ordine. Poi me ne scordavo, anche per colpa sua che mi baciava, abbracciava e distraeva.

“Ti aiuto”, ha detto prendendo in pugno la situazione, “così vediamo se ti serve qualcosa di nuovo, e poi tu aiuti me”.

Abbiamo tirato fuori tutto quello che c’era, e sono comparse cose che neanche ricordavo più di avere; in un angolo, era finito un meraviglioso bustino che mi aveva regalato lei qualche anno fa e che avevo indossato solo un paio di volte, e poi ho ritrovato un reggiseno a balconcino che pensavo addirittura di aver buttato via e che indossavo principalmente per la gioia di vedere il desiderio nei suoi occhi.

Neglette, dopo l’estate, c’erano anche le calze che non indossavo dall’aprile scorso, i gambaletti che uso sotto i pantaloni e le autoreggenti per le rare volte che posso indossare una gonna, e che coincidono con quelle in cui non ci spostiamo in moto. E in fondo in fondo anche quelle di seta con la riga, da portare con il reggicalze che mi regalò lei tanto tempo fa.

Leggi il seguito di questo post »

EssereDonna&Mamma

forse il segreto è non pensarci più e godermela fino in fondo

Daniele Peluso

Fotografia, scrittura, minimalismo, voli pindarici, nebbie ed utopie.

Viaggio dentro me

Qui tutti possono essere ciò che vogliono

Ibelieveinunicorns

Mi piace essere la cosa giusta nel posto sbagliato e la cosa sbagliata nel posto giusto, perché accade sempre qualcosa di interessante. Andy Warhol

toffee

you believe forever

Crèmisi Poetica

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Gramonhill - Il blog di Luke

Cinema, racconti e altro...

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Nadia Fagiolo

Racconti, poesie, recensioni e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love

Alice Jane Raynor

Sperava presto di raccogliere il segreto per essere felici

il mio tempo sospeso

letture ed altri pensieri

Cosa vuoi Vivian? Voglio la favola

racconti d'amore, sogni e sapori

Sogno di Strega

Un pizzico di magia ogni giorno

NonInUnDemoneSolo (blog di diegofanelli)

Nonìn, tranquillo, sarai sempre un demone... (blog sottoposto a Licenza Creative Commons - vedi sezione "About")

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: