Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Tag: amore

Acquisto senza consiglio

by cristinadellamore

Brevissimo e ricco di significati, questo post che la nostra amica Cristina ha pubblicato per la prima volta il 12 aprile 2015.

Mario Siniscalchi

L’ho visto e l’ho comprato.

Una specie di tunica morbida, senza maniche, con la scollatura quadrata, che arriva fino ai piedi, di un verde cupo che a seconda della luce sfuma nel marrone. No, non per me ma per lei. L’ho provato e mi sta malissimo, evidenzia troppo le mie curve, cade male, e insomma, non è qualcosa che possa indossare.

Leggi il seguito di questo post »

Devozione

by cristinadellamore

Pubblicato per la prima volta il giorno 8 aprile 2015, ecco un altro monologo con la descrizione del sesso tra la nostra amica Cristina e la sua lei – Stella. Ed io mi chiedo sempre di chi sia la voce recitante.

Mario Siniscalchi

“Stai benissimo così, lo so che ti piace farlo, a quattro zampe, la testa bassa, i capelli tirati su per mostrare il collare. E come è agile la tua lingua sui miei piedi, sento un delizioso calore, e non solo lì dove mi stai leccando. E lo so che anche tu stai provando la stessa sensazione, me ne accorgo da come muovi leggermente i fianchi e dimeni un po’ il tuo delizioso culetto. No, non intendo frustarlo, stai facendo bene, non hai bisogno di correzione o incoraggiamento, ma guai a te se ti fermi prima che te lo dica io, che devota cagnolina saresti, altrimenti? Ecco, continua così, hai trovato un punto che è direttamente collegato con il cervello e con la mia fichetta bagnata. A proposito, il mio odore si mischia il tuo, lo sento da qui, vorresti non finire mai eppure non vedi l’ora di esplodere. Ma devi avere pazienza, continua, più lentamente adesso, voglio aspettare e farti aspettare ancora un po’. E muovi un po’ di più il culo, è bellissimo come ondeggia la codina che ti ho regalato, con il plug anale che proprio non si vede, è entrato tutto dentro e ti piace ancora di più. Magari lo provo io, la prossima volta, ma adesso goditelo tu, visto che ci siamo quasi, assieme, gridiamo assiemo, io ti amo, gridalo anche tu”.

Festa comandata

by cristinadellamore

Una Pasqua in famiglia per la nostra amica Cristina e la sua lei – Stella. Pubblicato per la prima volta il 5 aprile 2015.

Mario Siniscalchi

Ieri sera lei ha confabulato a lungo con suo fratello, con la scusa di fare il bagnetto a Leo. Io sono stata gomito a gomito con mia cognata, abbiamo rassettato la cucina e organizzato qualcosa per il pranzo di Pasqua.

Ho scoperto anche che mia cognata è una cuoca raffinatissima, che deve aver seguito più di un corso di cucina a livello quasi professionale, interessante passatempo per un avvocato, e che ci ha promesso per il pranzo pasquale un cosciotto di agnello secondo una complicatissima ricetta francese. Ho scoperto anche che le cose vanno benissimo, tra lei ed il marito, e ne avevo avuto una prova la sera prima, in effetti.

Leggi il seguito di questo post »

Esperienza

by cristinadellamore

Pubblicato per la prima volta il 27 marzo 2015. Che ne dite, vorreste prendere un bel gatto da coccolare? La nostra amica Cristina avrebbe detto di no, pretendeva l’esclusiva delle coccole.

Mario Siniscalchi

Tra le tante cose che lei mi ha gentilmente insegnato c’è anche apprezzare un buon bicchiere di vino. Intendiamoci, niente di complicato, né io e né lei siamo in grado di distinguere un annata da un’altra di Brunello o Sassicaia (che tra l’altro costano troppo, e non compriamo), e nemmeno possediamo l’immaginifico vocabolario dei grandi esperti. Sono però in grado, grazie a lei, di riconoscere un buona bottiglia e di abbinare senza troppi errori il vino al cibo.

Ogni sabato pomeriggio passiamo una mezz’oretta nell’enoteca a due passi da casa, dopo aver deciso che il grande supermercato dell’alimentare di lusso è troppo dispersivo ed altre famose enoteche della Capitale in realtà non meritano il viaggio.

Leggi il seguito di questo post »

In attesa

by cristinadellamore

Una dichiarazione di amore, pubblicata per la prima volta il 26 marzo 2015. La nostra amica Cristina scriveva per noi, ma anche per sé stessa e per la sua lei – Stella – e questo ne è forse l’esempio migliore.

Mario Siniscalchi

Lei stasera fa tardi; mi ha avvertita, non sono preoccupata, ho il tempo di prepararle una cenetta un po’ più curata e di farmi trovare pronta per lei, profumata e, per una volta, truccata.

In cucina è tutto pronto, la tavola è apparecchiata ed io sono in bagno; dopo la doccia mi piazzo davanti allo specchio e non mi riconosco, per un istante. Sono proprio io, con quel sorriso, quegli occhi, quella pelle così liscia e curata?

Sì, lo sono. Decido che non ho bisogno di trucco e rimango ferma ad ammirarmi: scopro per la prima volta, forse, come mi vede lei, perché nell’attesa è lei che sono diventata, almeno in parte. Non mi muovo, così come mi trovo la parte di me che non è lei prende ad inseguire un pensiero. E’ una domanda che ho sempre avuto paura di farmi, e cioè cosa significa questo amore, per lei e per me.

Leggi il seguito di questo post »

Dopo

by cristinadellamore

Uno dei tag di questo brevissimo post, pubblicato per la prima volta il 25 marzo 2015, è “tenerezza”. La nostra amica Cristina lo ha scelto benissimo.

Mario Siniscalchi

Mi piace, dopo, restare abbracciata stretta a lei, sentire i nostri cuori che battono forte all’unisono, i nostri respiri un po’ affannosi calmarsi pian piano, continuare a condividere i nostri fluidi da pelle a pelle.

Leggi il seguito di questo post »

Consolazione*

by cristinadellamore

Questo post nasce da una specie di sfida tutta al femminile tra blogger, come scrive in nota la nostra amica Cristina: anche le donne sanno parlare di calcio, ognuna a modo suo. Pubblicato per la prima volta il 21 marzo 2015.

Mario Siniscalchi

Questa è una di quelle sere in cui lei mi tradisce per ventidue energumeni sudati e in mutande; lo so, me ne faccio una ragione ma non riesco proprio a farmi piacere il calcio; meglio, non lo capisco, non mi interessa, e non bastano i primi piani di qualche fisico muscoloso messo in evidenza da una maglietta attillata ad attirare la mia attenzione. Sono comunque ridotta al rango di svuotatrice di posaceneri, e meno male che, nell’intervallo tra i due tempi, lei si approvvigiona da sola di vino e schegge di grana.

Leggi il seguito di questo post »

Fare teatro

by cristinadellamore

La nostra amica Cristina si confronta con il passato della sua lei – Stella – e scopre qualcosa di inatteso. Pubblicato per la prima volta il 15 marzo 2015.

Mario Siniscalchi

Allora, c’è questo tizio che lei ha sempre definito “l’amico creativo”: unico della sua classe si è laureato al DAMS (gli altri sono tutti, più o meno, avvocati, magistrati e commercialisti) e fa un migliaio di lavori, tutti divertentissimi, a suo dire, ma poco remunerati.

Ha invitato lei, e tutti quelli delle superiori che è riuscito a rintracciare, per festeggiare non ho capito bene cosa; luogo, figuratevi un po’, il complesso degli spazi di un enorme oratorio, per fortuna a due passi da casa nostra.

Arrivate lì, abbiamo scoperto cosa si festeggiava: gli era stata affidata la gestione dei corsi di recitazione amatoriale per bambini e adulti, quanto di più simile ad un lavoro fisso avesse mai avuto. Un pensiero inespresso, la speranza che ci iscrivessimo in massa ai suoi corsi.

Leggi il seguito di questo post »

Degustazione verticale

by cristinadellamore

Il film, ovviamente, è Histoire d’O, più che un classico sul finire degli anni ’70 e che anche io ricordo con qualche brivido, anche se all’epoca non capivo perché; e neanche immaginavo fosse possibile che ad una donna potesse piacere essere trattata a quel modo, e ad un nuovo trattare così una donna. Ero giovane e ingenuo. Pubblicato per la prima volta il dì 11 marzo 2018.

Mario Siniscalchi

“E sia”, ha ceduto lei, “vedremo le Sfumature. Ma prima, c’è un altro film di BDSM patinato che devi vedere, roba di quaranta anni fa. Ma a me è piaciuto, e piacerà anche a te”.

Per entrare nello spirito del film, ho dovuto spogliarmi, indossare il collare e le manette e accovacciarmi ai suoi piedi: ci sono modi peggiori di seguire uno spettacolo, anche perché lei mi ha gentilmente appoggiato una mano sulla nuca, un segno di possesso, ma ogni tanto sentivo le sue dita agili che mi sfioravano la pelle.

Il libro ha venti anni di più, mi ha sussurrato lei prima che potessi chiederlo, e questo spiega come mai quella ragazza non si permette di dire una parola quando l’amante la fa mezzo spogliare in macchina. Poco credibile ma molto erotico.

Ancora meno credibile che la protagonista, dopo mezz’ora di frustate e dopo essere stata scopata in tutti i buchi, ha ancora il trucco a posto e la pettinatura impeccabile. Però lei è molto bella, davvero.

“Papà mi ha confessato di aver perso molte diottrie per colpa di questo film”, ha detto lei, e poi mi ha dato uno schiaffetto perché, pur ammanettata come ero, stavo cercando di toccarmi. Certo, devo stare ferma.

Ecco che compare l’altro, arrogante come pochi; io non sopporterei di essere ceduta come un oggetto, e lei non lo farebbe mai anche se sa essere una Padrona severa.

Leggi il seguito di questo post »

Ragionamenti

by cristinadellamore

Questo post, pubblicato per la prima volta l’otto marzo 2015, è un po’ il seguito di quello che vi ho riproposto la settimana scorsa: la nostra amica Cristina si mette sempre in discussione e cerca di imparare il più possibile dalla sua lei – Stella.

Mario Siniscalchi

Mi sono alzata facendo il più piano possibile, stamattina, mi sono vestita nella penombra gelida di un mattino che non sembra proprio di marzo, caso mai di gennaio, e sono uscita chiudendomi silenziosamente la porta alle spalle.

A lei il mio post di ieri non è piaciuto, me lo ha detto con ferma gentilezza.

“Ma quale otto marzo. E gli altri trecentosessantaquattro giorni dell’anno?”, mi ha chiesto senza retorica. “Siamo donne, quindi dobbiamo essere il doppio più brave e più forti, per avere la metà di quello cui abbiamo diritto. Il nostro otto marzo deve essere tutti i giorni, dobbiamo lottare di più e meglio non per trovare un posto in un mondo di uomini, ma per cambiare il mondo, e basta”.

Leggi il seguito di questo post »

EssereDonna&Mamma

forse il segreto è non pensarci più e godermela fino in fondo

Viaggio dentro me

Qui tutti possono essere ciò che vogliono

Ibelieveinunicorns

Mi piace essere la cosa giusta nel posto sbagliato e la cosa sbagliata nel posto giusto, perché accade sempre qualcosa di interessante. Andy Warhol

toffee

you believe forever

Crèmisi Poetica

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Gramonhill - Il blog di Luke

Cinema, racconti e altro...

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Nadia Fagiolo

Racconti, poesie, recensioni e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love

Alice Jane Raynor

Sperava presto di raccogliere il segreto per essere felici

il mio tempo sospeso

letture ed altri pensieri

Cosa vuoi Vivian? Voglio la favola

racconti d'amore, sogni e sapori

Sogno di Strega

Un pizzico di magia ogni giorno

NonInUnDemoneSolo (blog di diegofanelli)

Nonìn, tranquillo, sarai sempre un demone... (blog sottoposto a Licenza Creative Commons - vedi sezione "About")

I libri sono gioielli preziosi

Non esiste bene più prezioso della cultura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: