Lunga vita alla Regina (4)

di cristinadellamore

Seconda domenica di carnevale con pigrizia ed uggia addosso, forse colpa del cielo grigio dopo giornat3 fredde ma limpidissime.
Anche oggi ho pubblicato la storia fantasy della nostra amica Cristina e restate collegato perché in settimana c’è il nuovo capitolo della storia incompiuta. Non è ancora finita, per fortuna.

Mario Siniscalchi

Storie di Elfi e di Uomini

La Regina si mosse molto lentamente: l’Elfa teneva ancora la lama della spada contro la pelle, lì dove era più sottile, e sembrava dovesse tagliarsi da un momento all’altro. Le mani tremanti, accarezzò il turgido membro per tutta la lunghezza che le parve infinita.

“È caldo, e vellutato, è bellissimo”, disse tenendolo tra le dita.

“Non dovresti parlare se non sei interrogata, amica mia, ma per questa volta ti perdono. Non vorresti anche baciarlo? Guardalo bene, sulla punta ha una piccola bocca che ti cerca”.

“Sì, mio bell’ufficiale, desidero farlo. Posso? Me lo permetti?”.

Senza attendere risposta, la Regina posò le labbra tumide sulla punta del turgido membro che Belladonna le offriva. L’Elfa provò immediatamente una forte scossa in tutto il corpo: oltre al piacere offerto da quella bocca vorace, era dal potere ad essere invasa, quel potere che la Regina non poteva più trattenere e che tendeva a raggiungere…

View original post 499 altre parole