In ufficio

by cristinadellamore

Risveglio di coscienza? Femminismo interiorizzato? Non posso certamente giudicare: mi limito ad apprezzare la storia che ci racconta la nostra amica Cristina; pubblicato per la prima volta il 28 gennaio 2015.

Mario Siniscalchi

“Signorina, mi faccia parlare col suo superiore”. “Signorina, non c’è il responsabile”? “Signorina, può passarmi il suo capo”?

E così via. Un bel po’ di conversazioni, telefoniche e non solo, si impantanano dopo queste richieste, a volte formulate in maniera pressante, più raramente in tono gentile, spesso in termini ultimativi. Ancora peggio, quando si rivolgono a me come ad una bambina di sei anni: d’accordo, non sono io a scrivere i programmi che vendo, ma li conosco meglio di loro, li ho studiati, me li sono fatti spiegare dai nerd della produzione e so di cosa sto parlando.

Leggi il seguito di questo post »