La nostra pelle, la nostra vita

di cristinadellamore

Un’altra piccola grande parte della storia d’amore della nostra amica Cristina, scritto più di cinque anni fa.
Continuerò ripubblicare questi post per tenere aperto ed attivo questo blog, un modo in più per riordare due grandi anime e care amiche.

Mario Siniscalchi

Solo per amore

Lei dice che io sono troppo giovane per avere le rughe; non so se è vero, mi guarda con occhi da innamorata e quindi non obbiettivi. Ma sulla mia pelle c’è scritta la mia vita, i segni dell’intervento di quando fui aggredita, che stanno pian piano sparendo e che prima lei seguiva con la lingua, poi ha smesso quando le ho detto che non volevo che lo facesse, e il tatuaggio.

Ne andavo fiera, ero giovanissima e stupida, e quando lui me lo fece fare pensai che fosse un onore, dimostrava che mi aveva scelta, proprio me, tra tutte le donne del mondo. Sul pube, subito sopra il triangolo di peli nerissimi che allora non radevo, prese vita tra qualche piccolo dolore uno scorpione pure nero che puntava minacciosamente la coda verso la commessura delle grandi labbra. Poi ho capito, e lei mi ha aiutata anche in questo, che era…

View original post 166 altre parole

Annunci