Sotterfugi

by cristinadellamore

Lei mi prende gentilmente per i capelli e mi attira a sé, sotto il piumone, nel nostro letto, mentre fuori fa freddo. Qui invece è caldo, e posso riempirmi le narici dell’odore di lei, la bocca del sapore della pelle e della carne di lei, e non ho nessuna voglia di smettere. Mentre lo faccio, quasi inconsapevolmente, ed anche se lei non può vedermi, assumo la corretta posizione della sottomessa alzando un po’ il culo ed incrociando i polsi dietro la schiena.

Leggi il seguito di questo post »