Vintage

di cristinadellamore

Solo per amore

“Mi tolgo tutto, vuoi che tenga le scarpe? No, stasera le terrai tu e le leccherò, ma prima darò spettacolo. Lascia perdere, niente giocattoli, lo faccio alla vecchia maniera, due dita prima in bocca poi sui capezzoli, che schizzano in avanti a cercarti, vorrebbero un tuo baio, magari un tuo morso. Li strizzo un po’ più forte, così, tu non ti muovere da lì, fai un piccolo sacrificio e sarai ricompensata, perché so come reagisci e come reagisco. E poi da qui è la strada più breve per arrivare a destinazione, e non ho bisogno di bagnarmi di nuovo le dita, qui sono già umida, e neanche devo guardare e posso fissarti negli occhi, che bella l’idea di essere tutte lisce anche qui, sono diventata ancora più sensibile, e addirittura mi sembra che il grillettino, qui, si è gonfiato, tu che ne dici? Piano, pianissimo, quando sono così ci vuole…

View original post 212 altre parole