Inganni

by cristinadellamore

Visto che è una bella giornata mi avvio con lo scooter per un viaggio un po’ più lungo del solito, mezzo giro del raccordo e poi via per una consolare. Ci vorrà un’oretta, poi tornerò in ufficio ma non me ne importa, quindi giubbotto di pelle, jeans e stivaletti. Lei mi ha regalato addirittura le ginocchiere protettive e mi ha detto che mi stanno benissimo, ma non è proprio un giudizio affidabile, lo ha detto l’unica volta che le ho messe per provarle e non portavo altro. Fa caldo ma il raccordo mi spaventa un po’, quindi ho messo anche i guanti con le protezioni e guido con la massima prudenza. Nel senso che lo scooter, dopo i problemi della scorso primavera, con trasmissione e variatore nuovi, sembra conoscere una seconda giovinezza, ma non me la sento di correre e tengo sempre un occhio preoccupato agli specchietti, e già un paio di volte mi sono trovata a sbandare per lo spostamento d’aria di qualche camion che mi è passato troppo vicino.

Leggi il seguito di questo post »