La battaglia: mattino (7)

di cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

“Con il tuo permesso, mia signora”, aveva aggiunto dopo una brevissima pausa, come per un ripensamento, “ho fatto perquisire l’appartamento ed il bagaglio della Regina e delle Streghe: ho trovato documenti che devi conoscere, mia signora”.
“Sono sicura che tu potrai spiegarmeli meglio e più in fretta, Rebon. O sei stanco e vorresti il cambio?”, aveva risposto l’Elfa con un mezzo sorriso.
“No, mia signora. Come comandi, mia signora”, aveva replicato Rebon. “Si tratta degli ordini per il dopoguerra, mia signora, scritti dalla Strega e già firmati dalla Regina. In breve, lo sterminio di tutti gli Elfi, mia signora”.
“Dovrei preoccuparmi, Rebon? In fondo sono un’Elfa anche io”. Belladonna aveva provato a scherzare ma la voce le era uscita roca, come per un giramento di testa o un dolore al ventre.
“Non lo so, mia signora. Ma non mi sembra una buona idea”. La domanda del piccolo lanciere, sia pure…

View original post 307 altre parole

Annunci