Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Mese: marzo, 2017

Estate, forse

by cristinadellamore

Solo per amore

Ieri sera è stata lei a posare il capo sul mio petto, a chiedermi di abbracciarla forte, ad addormentarsi in un istante.

Io sono rimasta sveglia per un po’, non volevo muovermi per non disturbarla, avevo addirittura paura di respirare troppo forte, avrei voluto accarezzarle almeno in capelli ma mi sono trattenuta e mi sono addormentata con il suo dolce peso addosso.

Stamattina mi sono svegliata per prima, la sveglia non aveva ancora suonato, e lei mi ha trovata che la fissavo, e deve aver letto e capito tutto quello che c’era da capire e da leggere dentro di me.

“Sai”, mi ha detto dopo aver accettato il mio bacio del buongiorno, “tu scrivi sempre del mio odore, ma per una volta potremmo raccontare del tuo. Muschio e lavanda, più lavanda nel solco tra i seni, e man mano che mi avvicino all’inguine sempre più muschio”.

Con un gesto velocissimo…

View original post 27 altre parole

Sensazioni

by cristinadellamore

Sono seduta sul letto, appoggiata alla testiera, e mi sento perfettamente a mio agio. Ho le braccia aperte, i polsi legati ai pomi di ottone, collare e guinzaglio mi impediscono di spostare la testa e catene ben tese dalle caviglie alla pediera mi obbligano a tenere le gambe spalancate.

Leggi il seguito di questo post »

Anfibi – Quinta parte

by cristinadellamore

(Segue da qui)

Dopo cinque minuti Sara è più che eccitata, diciamo proprio arrapata ed io mi sto divertendo perché immagino di raccontare a lei tutta la scena, e magari di rifarla assieme, cominciando con la camicetta sbottonata sul reggiseno a balconcino (che in ufficio per ovvi motivi non metto mai, ma Sara non se ne è mai accorta), poi le gambe incrociate molto in alto con la gonna stretta che sale a mostrare l’orlo delle autoreggenti, poi la lingua che umetta ripetutamente le labbra per far luccicare il rossetto. Devo ancora arrivare a raccontarle che sì, mi ero tolta le mutandine in bagno e le avevo infilate nella custodia del tablet aziendale; insomma, tutti questi preliminari fanno sempre effetto, davvero, e devo confessare che lo fanno anche su di me.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

by cristinadellamore

Ritorno a casa e trovo lei che discute, quasi litiga, con la cugina. Me ne accorgo per il tono tagliente e la scelta rigorosa delle parole. Sono incuriosita, ma poi le mi abbraccia per salutarmi e mi distrae, e si distrae a sua volta. La discussione è finita.

Poi, più tardi, dopo mangiato, dopo aver rigovernato e messo tutto in ordine – stasera tocca a me, e mentre lo facevo mi sono fatta compagnia pensando a lei che mi stava alle spalle con la canna di bambù per guidarmi, controllarmi, incoraggiarmi e punirmi – lei è andata a colpo sicuro ed ha estratto dal raccoglitore il film della serata.

“Prima di guardarlo, c’è qualcosa che devi vedere”, mi ha detto facendo un cenno dei suoi. La cugina mi ha porto il telefonino con una foto sull’ampio schermo.

“Ecco, questo è il motivo della discussione. C’è poco da ridere, cosa ne pensi?”, ha concluso lei.

Leggi il seguito di questo post »

Anfibi – Quarta parte

by cristinadellamore

Ci devo pensare un attimo prima di capire cosa sta dicendo. Cioè, io avevo quasi dimenticato quella mia vecchia idea, il primo tentativo senza budget nei ritagli di tempo e tutto il resto e adesso, per una finta promozione che magari fa curriculum ma non mi porta un centesimo in più di stipendio cosa fa, mi accusa di aver fatto un pompino al direttore generale? Invidia, o cosa?

Leggi il seguito di questo post »

Contromisure (2)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

La barbara porse al mago un sasso piatto coperto di graffi. Secondo il sistema di numerazione in uso nel Nord, ogni segno indicava dodici unità, e da quello che con un’occhiata aveva potuto capire, si trattava di un mezzo battaglione.

View original post 632 altre parole

Ai nostri piedi, la città

by cristinadellamore

Solo per amore

E’ estate, il palazzo è semivuoto, e ci vengono delle idee. Vengono a me e lei le perfeziona, o magari è l’inverso.

Molto dopo il tramonto, siamo salite fin sul terrazzo condominiale, ci siamo chiuse dietro le spalle la porta di metallo che dovrebbe impedire a qualche male intenzione con capacità acrobatiche di raggiungere i pianerottoli e per prima cosa abbiamo atteso che i nostri occhi si abituassero alla penombra.

Intorno, il barbaglio della città, le luci delle strade, quelle dei palazzi vicini.

Ci conosciamo a memoria e ci troviamo anche nel buio più fitto, e ci siamo baciate a lungo. Poi lei ha esibito le manette di cuoio. Le ho prese ed ho fatto per indossarle, ma lei ha detto di no e mi ha chiesto di mettergliele e di stringere bene le fibbie. Poi si è appoggiata ad un sottile pilastro che, con altri, regge la tettoia sotto…

View original post 164 altre parole

CARTA D’IDENTITA’ dell’Anima TAG

by cristinadellamore

Ciascuno di noi si presenta con le fattezze che coglie lo sguardo e, finché non si sgretola il silenzio, l’immagine conduce il gioco. E se potessimo esibire, per prima, la CARTA D’IDENTITA’ dell’Anima, cosa cambierebbe? Per alcuni nulla, per altri tanto, TUTTO, potendo mostrare che la vera bellezza ha sede nel Cuore – Il TAG nasce dalla voglia di scoprire i tratti “autentici” di ciascuno di voi, di poter attribuire loro il valore che meritano e di poterci scoprire diversi nella copertina ma simili nelle pagine della vostra storia.

Così scrive Carla, che ha creato questo tag, in cui sono stata coinvolta da Viola, la mia fotografa, opinionista e bionda preferita.

Leggi il seguito di questo post »

Anfibi – Terza parte

by cristinadellamore

(Qui e qui le parti precedenti)

Lei sorride. “Lo conosco, è un professore di Storia Contemporanea, è stato a lungo con una mia amica. Ci giurerei che l’uniforme è originale, o almeno perfettamente imitata”. E visto che questo è il suo campo, ha sicuramente riconosciuto le FFI, aggiungo io, ottimo modo per rompere il ghiaccio. E’ una brava persona?, le chiedo, e ne ho un cenno di assenso. Bene, allora divertiamoci.

Leggi il seguito di questo post »

Sapori

by cristinadellamore

La spesa di oggi è più pesante: in tre ci siamo caricate le buste di stoffe sin troppo ecologiche fino a casa; poi lei ci ha lasciate, la cugina e me, a mettere in ordine tutto, ha preso il mio scooter e se ne è andata fino dal carissimo macellaio. Qualche volta lo facciamo a piedi, una specie di sgambatura, poco più di quattro chilometri tra andata e ritorno, ma questo sabato di carnevale lei ha fretta e non ha ancora spiegato perché. Non importa, ha parlato e non si discute.

Leggi il seguito di questo post »

EssereDonna&Mamma

forse il segreto è non pensarci più e godermela fino in fondo

Daniele Peluso

Fotografia, scrittura, minimalismo, voli pindarici, nebbie ed utopie.

Viaggio dentro me

Qui tutti possono essere ciò che vogliono

Ibelieveinunicorns

Mi piace essere la cosa giusta nel posto sbagliato e la cosa sbagliata nel posto giusto, perché accade sempre qualcosa di interessante. Andy Warhol

toffee

you believe forever

Crèmisi Poetica

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

Gramonhill - Il blog di Luke

Cinema, racconti e altro...

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Nadia Fagiolo

Racconti, poesie, recensioni e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love

Alice Jane Raynor

Sperava presto di raccogliere il segreto per essere felici

il mio tempo sospeso

letture ed altri pensieri

Cosa vuoi Vivian? Voglio la favola

racconti d'amore, sogni e sapori

Sogno di Strega

Un pizzico di magia ogni giorno

NonInUnDemoneSolo (blog di diegofanelli)

Nonìn, tranquillo, sarai sempre un demone... (blog sottoposto a Licenza Creative Commons - vedi sezione "About")

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: