Cura omeopatica

di cristinadellamore

Solo per amore

Preoccupata era dire poco: ero terrorizzata.

Lei, da qualche tempo, era sempre tesa, preoccupata, nervosa e stanca. Sorrideva meno, e non aveva più lo sguardo limpido e sereno che mi faceva venire voglia di sorridere a mia volta.

Il lavoro la stava distruggendo.

Avevo escluso che potesse cambiarlo, toccava a me fare qualcosa per lei. E no, non certamente come la mogliettina anni ’50 dei film americani, che fa trovare l’aperitivo pronto,la tavola apparecchiata con eleganza e manicaretti cucinati con le sue mani. Quali possano essere i manicaretti a Des Moines, Iowa, oppure Springfield, Massachusetts, poi, non riesco proprio ad immaginarlo, ma questa è un’altra storia.

Certo, una buona cena in tavola aiuta, e mi sono occupata della cucina con cura, sollevando lei da quel compito per un bel po’, anche quando sarebbe stato il suo turno; ma la cosa più importante doveva essere il dopocena.

View original post 195 altre parole

Annunci