La caduta della matita

di cristinadellamore

Solo per amore

Un gioco, una scommessa, qualcosa. Qualcosa per scaricare i nervi dopo un lunedì di lavoro, insomma, con le vacanze estive ancora troppo lontane.

Doccia e accappatoio, bicchiere di vino bianco, insomma una specie di happy hour privata, e invece di decidere il menù la cosa è venuta fuori quasi da sola. Mi spiego; per quanto lei è sottile ed elegante, con piccoli seni, vita sottile e fianchi slanciati, io sono l’opposto. E sono fiera delle mie tette che riempiono ogni camicetta e gonfiano ogni maglione e che lei adora, lecca e bacia fino a farmi impazzire.

E allora abbiamo fatto la prova della matita, ed io ho perso.  Ho avuto il tempo di organizzare un piano di azione composto da dieta, ginnastica e palestra, mentre pagavo pegno, a quattro zampe sul pavimento, con una elegante gag ball rossa ad imbavagliarmi, facendole da tavolino portacomputer.

Poi lei ha spento il suo piccolo…

View original post 30 altre parole

Annunci