La giustizia dell’Armata (3)

di cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

“Miei signori, a Colle del Fiume ho guidato due manipoli in una manovra diversiva sul ponte. Abbiamo ricacciato indietro il nemico e ci siamo attestati sull’altra sponda per attirare l’attenzione mentre il grosso del battaglione passava a guado mezza lega più a valle. Abbiamo resistito ad attacchi continui ma scoordinati e tenuto la posizione, poi abbiamo visto che gli Uomini dei Boschi si ritiravano in disordine e li abbiamo inseguiti fino alle prime case del paese dove ci siamo riuniti al battaglione. Abbiamo avuto ordine di attendere, prima, poi sono stato mandato avanti con i miei lancieri e ho raggiunto il nemico che si era arreso al nostro generale. Miei signori, l’ordine del generale Wardain era sempre lo stesso: niente prigionieri. Lo ha ripetuto anche lì, ed ho provveduto con i miei lancieri. Sapevo che dovevo risparmiare le donne e ho ovviamente proceduto in tal senso. Come premio, abbiamo avuto…

View original post 611 altre parole

Annunci