La scelta giusta (1)

di cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

La Regina Nera lasciò pendere dal polso il sottile frustino di cuoio e si passò soddisfatta una lingua appuntita sulle labbra; al suo respiro appena accelerato facevano eco i lamenti soffocati di Donas che, appesa per i polsi al soffitto della Saletta di Marmo, le punte dei piedi che appena sfioravano il pavimento, aveva appena ricevuto le venti frustate che costituivano di solito l’inizio del gioco del piacere così come veniva giocato nel palazzo. Appesa accanto a lei, la puttana dai capelli rossi aspettava il suo turno e, in un angolo, la Strega, in ginocchio, le mani dietro la nuca, attendeva l’ordine della sua padrona per iniziare a darle piacere con la lingua.

View original post 681 altre parole

Annunci