Le regole dei Barbari (2)

di cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Il mago fu accolto da un’ondata di caldo, da uno sbuffo di fumo puzzolente, da un frastuono di voci che parlavano la lingua comune con il gutturale accento dei Barbari, e da un sottilissimo tentacolo di potere che raggiunse il suo, lo aggirò ed andò a cercare Sim e Sem, che lo seguivano da presso. Era quello di una donna, riconobbe Hideanseek, forte e ben controllato, e si avvicinò alla Barbara che, in piedi al centro della sala, lo aveva lanciato verso di lui ed i suoi amanti.

View original post 755 altre parole

Annunci