Bronzo – Argento – Oro – TAG “Figuraccia”

di cristinadellamore

Bene, Semprecarla ha creato un nuovo tag e mi ha nominata tra le prime. Leggete un po’ cosa racconta:

La mia vera propensione, però, è la “figuretta” e, volente o nolente, ogni tanto, alla mia bizzarra collezione ne aggiungo una “involontaria”. Il TAG nasce dalla voglia di condividere un sorriso, forse una risata, di non prendersi troppo sul serio e di mostrare quella parte di noi ingenua, ridicola, fragile e, sotto-sotto, veramente tenera“.

Regole:

  • Menzionare chi lo ha creato, Carla, http://ladimoradelpensiero.wordpress.com e chi lo ha “passato”.
  • Assegnare il Bronzo, l’Argento e l’Oro alle “figuracce” fatte.
  • Nominare 10 “vittime” ed avvisarle.

Bene, cioè male. In genere le mie figuracce nascono dall’incomprensione, insomma dalla mia inadeguatezza; in effetti grazie a lei ne faccio di meno, visto che mi ha gentilmente insegnato tante cose; qualche volta però ancora ci casco.

Medaglia di bronzo: si tratta di qualcosa di molto intimo, ma fa parte della mia vita. Lei ne ha riso, ma poco, ha capito quello che ho provato. Insomma, era poco più che una bambina, al primo anno delle superiori, e c’era questo ragazzo che mi piaceva ed al quale credevo di piacere.La faccio breve, dopo una settimana di bacetti in punta di labbra mi incastrò in un angolo e si aprì i pantaloni. Ed io mi misi ad urlare, non avevo la più pallida idea di come fossero fatti i ragazzi. Ovviamente non mi degnò più di uno sguardo e non solo, lo raccontò a tutti i sui amici che mi trattarono per un bel po’ come un’appestata.

Medaglia d’argento: avevo da poco cominciato a lavorare, lì dove lavoro ancora adesso. Allora le mie mansioni erano molto semplici, dovevo stare seduta dietro una grande scrivania di cristallo, all’ingresso, e mostrare il più possibile le gambe e le tette. Solo che quella mattina mi chiesero anche di portare il caffè nella sala delle riunioni, dove i capi ricevevano un cliente importante. E insomma, questo cliente che avrebbe potuto essere mio nonno mi infilò una mano sotto la gonna ed io non feci altro che versargli il caffè bollente addosso.

Medaglia d’oro: lei mi ha consolata, ma è quella che mi fa vergognare di più, perché mi è capitato con lei, all’inizio del nostro rapporto. Eravamo a cena fuori con un gruppo di suoi amici. Ristorante medio – elegante, non la solita pizzeria che frequentavano in coppia, grande spettacolo di bicchieri, piatti e posate sul tavolo. Prima di portare i primi un cameriere elegantissimo e serio come un carabiniere cominciò a togliere i piatti. Ora so che li avrebbe sostituiti con quelli pieni, allora afferrai il mio come per proteggerlo; il mio elementare ragionamento: “se mi porta via il piatto io cosa mangio?”

E queste sono le mie “vittime”:

  1. https://pietropontrelli.wordpress.com
  2. http://bellezzainthecity.wordpress.com
  3. https://indicedilettura.wordpress.com
  4. https://wezlablog.wordpress.com
  5. https://agoressblog.wordpress.com
  6. https://manutheartist.wordpress.com
  7. https://lavocedellafarfalla.wordpress.com
  8. https://dyopsisetcano.wordpress.com
  9. https://josephbarburundi.wordpress.com
  10. https://lazonafrank.wordpress.com
Annunci