Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Mese: giugno, 2015

Sul territorio

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Bene, forse è il caso di fare il punto della situazione.

Abbiamo due armate straniere che avanzano nel Regno dei Boschi e più o meno si ignorano perché hanno altro da fare (sì, in effetti la manovra dell’Armata Nera si ispira un po’, in un altro continuum spazio/temporale, a quella prussiana nell’estate del 1914 attraverso il Belgio), e le armate del regno invaso sembrano nascondersi.

View original post 51 altre parole

Summer Tag 2015

by cristinadellamore

summer-tag

 

La bravissima Viola mi ha taggata in questa nuova iniziativa ideata da Iris & Periplo e volentieri partecipo, dopo averla ringraziata di cuore.

Queste le regole:

  • citare il blog che vi ha taggati e quello che ha ideato il tag
  • utilizzare l’immagine del tag
  • nominare (ed avvisare) altri cinque blog
  • indicare le vostre preferenze estive in tema di abiti, calzature, creme solari, piatto,  gelato e canzone dell’estate.

Leggi il seguito di questo post »

Missione segreta (2)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Il locandiere chiuse accuratamente la porta di una camera che ospitava un letto e nient’altro, e che era ancora più sporca e gelida della sala comune. Non era buia, però, vi ardeva una lampada ad olio ben alimentata.

“Spogliati, puttana, e in fretta”, disse quasi strappandosi di dosso una tunica lurida ed un paio di brache ed esponendo un largo torace villoso ed un pancione rotondo al di sotto del quale sporgeva un membro virile enorme e già rigido.
Con gesti misurati Belladonna si liberò a sua volta della tunica e rimase in piedi davanti all’uomo, le braccia conserte a sostenere i piccoli seni, le gambe leggermente divaricate a mostrare la vagina depilata.
“Sono pronta, mio signore, e ti assicuro che sono brava, ti farò tutto quello che vuoi”.
“Non hai capito bene. Sarò io a farti tutto quello che voglio. Sdraiati sul pavimento, lì dove sei, a faccia in…

View original post 937 altre parole

Piano B

by cristinadellamore

Sul piccolo schermo del vecchio televisorino in un angolo della cucina passano le immagini della tendopoli alla Tiburtina, dei bivacchi sulla spiaggia di Ventimiglia, dei gendarmi francesi che bloccano il passaggio.

Lei ha abbandonato il cespo di insalata che stava pulendo e sembra ipnotizzata; come fa sempre quando sta pensando intensamente a qualcosa tormenta un ciuffo dei sottili capelli scuri che le ricade sulla tempia e che vorrei accarezzare, proprio in questo momento.

Leggi il seguito di questo post »

Alternative

by cristinadellamore

“Oggi non e’ giornata da mare”, ha dichiarato lei. Difficile darle torto con questo cielo cupo invano bucato da qualche raggio di sole. Cosa facciamo allora, visto che il bucato e’ stirato, il letto rifatto e la casa pulita?

“Facciamo finta. Spogliati e sdraiati qui”, e ha indicato il vecchio divano della nonna.

Leggi il seguito di questo post »

Ci vuole il fisico

by cristinadellamore

Lei mi trascina gentilmente in un negozio affollato da preadolescenti anoressiche, le uniche che, ad occhio, possono infilarsi i vestiti esposti.

Profumi un po’ pesanti, vocette acute, corpi levigati da guardare e non toccare sotto pena di procedimento penale – se ce n’è una che ha più di quindici anni si mimetizza benissimo con le altre quattordicenni.

Io mi sento vecchia e grassa: perché mi ha portata qui?

Leggi il seguito di questo post »

Segnalazioni

by cristinadellamore

“Ho visto che hai messo la canottiera bianca, quindi niente giochi, solo amore. Abbracciami, più forte, sei bollente ma lo sono anche io, e adesso puoi baciarmi, piano piano, labbra contro labbra, poi un po’ di più, la mia lingua che cerca la tua, la trova, non è una gara a chi ce l’ha più agile. Adesso lasciati rovesciare sulla schiena, io mi abbasso e ti bacio sulla gola, piano, non ti lascerò segni, e tu continua a stringermi, mi piacciono le tue mani sul culo, non smettere, come non smetto io. Ecco, sono riuscita a sollevare la canottiera e posso infilare il capo tra i tuoi seni, mi piacerebbe morderti proprio lì in mezzo ma sarà per un’altra volta, sento che ti basta sentire le mie labbra ed il mio respiro. Non muovere le mani da lì, so benissimo cosa vuoi e lo voglio anch’io ma stavolta facciamo piano. Ti prendo in bocca un capezzolo, lo lecco, ed è durissimo, un’altra volta dobbiamo fare un altro gioco, e va bene, anche l’altro, e adesso le mani sui seni, te li stringo un po’ se tu continui a stringere me, non hai bisogno di parlare, respira più piano, se fai così adesso cosa fari quando ti farò sentire i denti? Adoro il tuo pancino, ti piace se ti infilo la lingua nell’ombelico? Sì, non c’è bisogno che rispondi, e adesso va bene, la tua mano sulla nuca, guidami come farebbe un uomo anche se non ce n’è bisogno, so perfettamente quale bottone toccare, prima con le labbra, poi con la lingua e adesso se sei pronta con i denti, e sì, hai preso fiato e puoi cominciare a chiamarmi, piano però, e io continuo, e poi tu lo farai a me ma non ce ne sarà bisogno perché sono vicina anche io, il tuo sapore mi fa impazzire e voglio che duri ancora un po’, lasciami, ti prego, non avere fretta, prendiamo un bel respiro e adesso ricomincio, puoi alzare la voce, mi piace anche questo, voglio sentire il mio nome sulle tue labbra e sì, solo con la bocca, niente mani, non c’è trucco e non mi accarezzo neanche io perché non serve. Più forte io, più forte tu, vienimi incontro, così, io starò attenta a non farti male con i denti e tu non ti preoccupare, vieni da me e subito dopo verrò anch’io, così come mi trovo, e stringerò più forte i tuoi seni perché sono miei, sei tutta mia, quando vieni, dici il mio nome ed urli che mi ami”.

Fuori tempo massimo

by cristinadellamore

Non è il giorno migliore per provare una ricetta nuova e complicata. Ma a lei piacciono tantissimo le polpette di baccalà che le portano al ristorante di pesce, quello con la cameriera bionda e col piercing sulla lingua che mi sembra sempre troppo affettuosa, e allora va bene, approfittiamo della domenica, e se saltiamo un pranzo lì io sono solo contenta.

Leggi il seguito di questo post »

Missione segreta (1)

by cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Quando arrivarono alle prime case di Castello Verde Belladonna ed i suoi non dovettero fingere di essere stanchi, infreddoliti ed infangati. Avevano fatto un lungo giro, al riparo del crinale, e se qualcuno li avesse osservati li avrebbe visti arrivare dalla strada della capitale.

Anche da vicino, però, il paese sembrava deserto, le case sprangate, le strade vuote e buie. Geon con pochi tratti delle dita sul terriccio, aveva indicato il percorso fino all’unica locanda che teneva anche, per i viaggiatori che ne avessero avuta voglia, un gruppetto di puttane dalle grazie sfiorite, uscite dal bordello della guarnigione. Dopo qualche svolta ed una salitella che parve loro insopportabilmente lunga e ripida si trovarono davanti ad una robusta porta di legno e ad una costruzione in mattoni.

View original post 607 altre parole

Cookedhead

by cristinadellamore

“Mi piace qui perché la gente è vera e non si vergogna di niente”. Lei sembra appisolata ma nulla sfugge ai suoi occhi scuri nascosti dalle lenti polarizzate. Oltre ad uno sbarazzino cappellino con la visiera sono le uniche cose che ha indosso ed io non porto neanche il cappellino, solo occhiali con le lenti ancora più scure delle sue per proteggere gli occhi chiari nei quali lei adora specchiarsi quando facciamo l’amore.

Leggi il seguito di questo post »

EssereDonna&Mamma

forse il segreto è non pensarci più e godermela fino in fondo

Daniele Peluso

Fotografia, scrittura, minimalismo, voli pindarici, nebbie ed utopie.

Viaggio dentro me

Qui tutti possono essere ciò che vogliono

Ibelieveinunicorns

Mi piace essere la cosa giusta nel posto sbagliato e la cosa sbagliata nel posto giusto, perché accade sempre qualcosa di interessante. Andy Warhol

toffee

you believe forever

Crèmisi Poetica

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

paracqua

Un buco nell'acqua, mica facile a farsi

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

La Casa Di Marte

Il momento dove la notte è più buia... è quello più vicino all'alba.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Il Quadernetto

Appunti caotici, ironici, romantici.

un'italiana ad amburgo

Let your past make you better, not bitter ;)

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

Besos de Cuero

"When pain and pleasure become ecstasy." - Erotic tales of dominance, submission and transcendence.

Schiava di MasterSem

Coerenza è comportarsi come si è e non come si è deciso di essere.

Maestro e margherita

Tenebra e tenerezza

GramonHill

Cinema, racconti e altro...

ZonaProibita

ATTENZIONE VIETATO AI MINORI amore&trasgressione

Araba Fenice

Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio.

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

unarossasottosopra

"... il red carpet per una curvy"

Nadia Fagiolo

Racconti, poesie, recensioni e molto altro ancora ...

Res Coquinariae

Food Bloggers

Almeno Tu

racconti e riflessioni

Firstime in Boston

Pensieri disgiunti in universi congiunti.

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

Lupetta above all

...i miei pensieri...

Confessions...My life

«L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare" Giorgio Armani

New Phoenix

L'inverno sta arrivando

My Lady Cherry

Sono sempre stata convinta che la libertà di espressione sia fonte di arricchimento, confronto e crescita personale, nel rispetto di tutti e per tutti. Spunti di riflessione e svago.

Le recensioni di Helleenne

Divoratrice di libri, amo scrivere recensioni e perdermi tra le pagine dei romanzi che leggo.

Café Days

When you're dead, you're dead. Until then, there's ice cream.

Syana from Paris

From Paris with love

Alice Jane Raynor

Sperava presto di raccogliere il segreto per essere felici

il mio tempo sospeso

letture ed altri pensieri

Cosa vuoi Vivian? Voglio la favola

racconti d'amore, sogni e sapori

Sogno di Strega

Un pizzico di magia ogni giorno

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: