Nuovi ordini, nuove regole (1)

di cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

L’armata di Castello Tonante si era finalmente accampata sul limitare di un bosco. Dietro la collina, sulla quale il colonello Samel aveva schierato più compagnie con l’ordine di restare fermi ed in silenzio ed il divieto di accendere fuochi, c’era Castello Verde, e appariva stranamente silenzioso. Soprattutto, non si vedeva traccia dell’esercito del Regno dei Boschi.

Belladonna si era portata sulla linea degli avamposti e aguzzava lo sguardo. Castello Verde non era una città murata: le case in legno si estendevano senza ordine apparente a partire dal fondovalle fino a mezza costa della collina in cima alla quale si ergeva, solido e minaccioso, un grande castello in pietra.

View original post 502 altre parole

Annunci