La forza di un uomo, la forza di una donna

di cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Mastro Petar, già speziale del Borgo ed ora scienziato di corte della Regina Nera, si guardò intorno. Nel Gran Palazzo gli era stato assegnato un comodo quartiere, che comprendeva anche un ampio locale per i suoi studi, e per qualche tempo se la era goduta; la Regina era stata impegnata dai suoi nuovi giocattoli, le puttane che aveva comprato o forse rubato al bordello della Città, lo aveva lasciato in pace, e lui aveva avuto la possibilità di godersi in tutti i modi la bionda Ewis, la cui docilità accendeva il suo desiderio.

Avevano giocato al gioco del piacere fino a cinque minuti prima, e la puttana ne portava ancora i segni: macchie nere sui seni, dove aveva affondato le dita, strisce rosse sulle natiche, dove aveva infierito con una sottile cinghia di cuoio. Altro segno del piacere raggiunto dall’uomo, le macchie bianche lungo il filo della schiena dove aveva…

View original post 607 altre parole

Annunci