Politica interna, politica estera (1)

di cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

La sala del trono di Szibelis il Vittorioso, Re del Popolo Elfico, Signore delle Nuove Province e Protettore degli Uomini dell’Est era decisamente tetra.
Il Re si considerava prima di tutto un soldato ed aveva voluto che i colori dell’ampio salone fossero quelli della terra e dei boschi, come l’uniforme delle sue armate. Pretendeva anche che tutti i suoi sudditi che vi mettevano piede indossassero la divisa e che restassero in posizione di rispetto per tutta la durata dell’udienza.
Quel giorno tale onore era stato concesso ad una sola persona, Wardain, Primo Consigliere, che aspettava insaccato un po’ goffamente nell’alta tenuta da generale di fanteria, inquadrato tra due elegantissimi lancieri della Guardia, che Sua Maestà si accorgesse di lui e benediceva la ben nota avarizia del sovrano che pretendeva che si consumassero meno torce e candele possibile. Nella penombra la sua bocca senza labbra, il suo naso senza narici ed…

View original post 609 altre parole

Annunci