Un dolcissimo natale

di cristinadellamore

Abbiamo avuto anche noi il nostro film di natale, lo abbiamo visto abbracciate sotto una copertina, piluccando gli avanzi del cenone della vigilia.

Era pieno di pupazzoni blu, di cavalli con un esagerato numero di zampe e di lucertoloni volanti, e in fondo era la storia di John Smith e di Pocahontas con complicazioni intergalattiche e qualche riferimento alle guerre in Iraq della famiglia Bush.

Quasi tre ore che sono volate via, non saprei dire se per merito del regista o delle carezze che ci siamo scambiate quando l’azione rallentava e partiva il messaggio, e come aveva ragione quel tycoon di Hollywood quando diceva “If you have a message, send it Western Union”.

Io sono rimasta affascinata da Sigourney Weaver e lei mi ha promesso che, se farò la brava, rivederà con me tutta la serie di Alien. Ho intenzione di essere bravissima, e ho cominciato a dimostrarlo già durante i titoli di coda. Vedremo Alien, grazie al mio piccolo sacrificio.

Annunci