Incroci pericolosi (1)

di cristinadellamore

Storie di Elfi e di Uomini

Hideanseek era a disagio, nel locale sottostante la bottega di speziale di Petar. Era solo, e lì c’era qualcosa che gli impediva di utilizzare il suo potere. Petar lo aveva accolto con grandi cerimonie, aveva chiuso la bottega per dedicarsi completamente a lui, o almeno così aveva detto, e lo aveva accompagnato in quello che aveva chiamato il suo laboratorio. Si sarebbe aspettato storte, alambicchi, fuochi e fornelli, e invece c’era solo un disegno a grandezza naturale del corpo umano, appeso alla parete di fondo, ed un tavolo coperto di fogli di carta più o meno spiegazzati e più o meno scarabocchiati. Petar lo aveva pregato di attendere per qualche minuto ed era sparito, e il mago non si era subito accorto che il padrone di casa aveva sprangato la porta del locale.

Si rese finalmente conto che poteva utilizzare il potere su se stesso e lo fece per bloccare…

View original post 1.208 altre parole

Annunci