Prima della doccia

di cristinadellamore

Stanotte lei si è addormentata sopra di me.

Non accanto, non tra le mie braccia: proprio sopra, a contatto con me dalle spalle alle ginocchia, e il suo respiro che si confondeva con il mio. Le teneva le braccia spalancate, come per volare, ed io la abbracciavo per non lasciarla andare da sola.

Sono rimasta così a lungo, e mi sono addormentata a mia volta quando sono stata sicura che lei, nella notte, non si sarebbe svegliata per i suoi incubi, che nega di avere per non spaventarmi ma che esistono e lei sa che io lo so.

Ho aperto gli occhi un attimo prima che suonasse la sveglia, e lei era ancora lì, tiepida e morbida, e sveglia, perché mi guardava con amore e mi leccava gentilmente le labbra con la punta della lingua.

Dobbiamo rifarlo, una notte di queste.

Annunci