Qualcosa di completamente diverso

di cristinadellamore

Avevamo fatto una grande provvista di verdura ed ortaggi, attirate dal’aspetto invitante e dai prezzi bassissimi, ma si poneva il problema di cosa fare di tanta roba: zucchine, fagiolini, peperoni gialli e rossi, melanzane, ed anche un mazzetto di peperoncini lunghi e sottili, garantiti piccantissimi.

Lei ha avuto l’idea di provare a fare una ratatouille, proprio come nel film di animazione Disney, e mi ha immediatamente nominata sua aiuto cuoca , con il compito specifico di pulire le verdure; nel frattempo aveva avviato una ricerca su internet.

In qualità di aiuto cuoca ho avuto diritto ad indossare il grembiule: se mi avesse nominata sguattera, neanche a quello, tra l’altro.

Io lavavo le verdure e a un certo punto ho sentito il suo sguardo addosso, sulla mia schiena nuda ad eccezione del sottile laccio che mi tratteneva il grembiule attorno alla vita; non ho idea di come sia possibile, ma il suo sguardo su di me è qualcosa di fisico, come le sue dita quando mi accarezzano.

Senza voltarmi, meccanicamente, ho allargato un po’ le gambe, proprio quando sento la sua mano che scende lungo la curva delle sue natiche per una carezza più dolcemente intima; lei se ne è accorta perché ho sentito la sua meravigliosa risata e mi si sono piegate le ginocchia per l’ondata di desiderio che mi aveva colpita.

Le verdure hanno potuto aspettare.

Annunci