Ricordare

di cristinadellamore

E’ cominciato come un gioco. Ci raccontavamo quello che avevamo fatto con altri per eccitarci e divertirci di più. Poi è diventato un pegno d’amore: mettiamo in comune le nostre esperienze, con l’impegno di non nasconderci niente, come se mischiassimo il nostro sangue per diventare sempre di più un solo essere.

E no, non è facile: non è facile ricordare quando ti hanno fatto male, quando pensavi di controllare ed eri invece controllata,quando pensavi di essere amata ed eri soltanto usata. Vale per me e vale per lei: ma della maledizione di Eva, poco a poco, ci stiamo liberando.

E quando finiamo di raccontare c’è sempre un attimo di silenzio ed un sorriso che ci scambiamo, per dirci, senza altre parole, che è tutto finito, e che tutto questo ci ha rese più forti, più grandi, più belle, degne l’una dell’altra. Perché questo è il bello, con l’amore una più una fa almeno tre.

Annunci